energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

A Capannori continua il dialogo fra Comune e associazioni Notizie dalla toscana

Capannori (Lucca) – “Con l’amministrazione comunale abbiamo un’unità di intenti frutto di un proficuo dialogo con il sindaco Luca Menesini e la giunta”. A dirlo è la presidente del forum delle associazioni, Manuela Ridolfi, che fa chiarezza dopo le dimissioni di alcuni membri del coordinamento.

“Spiace che alcune persone, con le quali avevamo iniziato un percorso, si siano fatte da parte, ma comprendo che l’impegno all’interno di questo organismo possa risultare oneroso – spiega Ridolfi -. Il Forum ha sempre apprezzato l’impegno del Comune nel valorizzare l’ampia realtà associazionistica, che è uno degli elementi caratterizzanti del territorio. E’ grazie anche alle donne e agli uomini che fanno parte di questi gruppi, e mettono il proprio tempo a disposizione degli altri, se a Capannori è cresciuto il senso di appartenenza alla comunità. Il nostro è un comune vivo. Basta soffermarsi in ognuna delle 40 frazioni e delle due località per notare tutto l’anno una fervida attività delle associazioni, dagli eventi culturali all’impegno verso la cura degli altri”.

“E’ cresciuta la presenza delle associazioni sul territorio, come sono cresciute le occasioni di visibilità, quali il ‘Festival delle associazioni’ dello scorso ottobre, che è stato un modo per avvicinarci ai cittadini – aggiunge la presidente – L’investimento del Comune in termini di risorse è stato concreto e, a testimonianza di come l’ente di piazza Aldo Moro creda nel terzo settore, ci è stata data una ‘casa’ ad Athena, un luogo che è anche la nostra sede”.

“Per il futuro, fin dal suo insediamento abbiamo iniziato a parlare con l’amministrazione Menesini di importanti progetti – conclude Ridolfi -. Lo abbiamo fatto riscontrando un’ampia disponibilità al dialogo e alla partecipazione. Di questo discuteremo nella riunione del coordinamento del Forum, programmata da tempo, che si svolgerà la prossima settimana. Dispiace che alcune persone, che non hanno più diritto a parlare a nome di questo organismo, non abbiano dimostrato altrettante valide capacità di dialogo”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »