energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Capannori estende la banda larga alle frazioni collinari Notizie dalla toscana

Capannori (Lucca) – L’adsl diventerà una realtà nelle frazioni collinari di Capannori. I cittadini che abitano nei borghi rurali a nord e a sud dal 2015 potranno viaggiare ad alta velocità su internet collegandosi all’impianto telefonico di casa. E’ la cosiddetta “banda larga” che, dopo una prima estensione in modalità “wi-fi”, cioè senza fili, avvenuta circa 5 anni fa, che lasciava scoperte alcune zone, darà l’opportunità di accedere ai più moderni servizi del web. Visione di filmati ad alta definizione, lettura di siti d’informazione, interazione con i social network, scaricamento di aggiornamenti per computer e dispositivi tecnologici ma anche accesso ai servizi online della pubblica amministrazione e di strutture private, come banche e compagnie telefoniche, saranno alla portata di tutti.

L’adsl arriverà sulle colline grazie alla Regione Toscana, che ha reperito le risorse necessarie assieme a quelle del Ministero per lo Sviluppo Economico, per portare la banda larga nelle zone rurali del territorio regionale.

“L’accesso a internet è un’esigenza per molti cittadini e operatori economici e, proprio per l’alto potenziale di informazioni e strumenti a cui è possibile accedere, può essere considerato un servizio fondamentale – dichiara il sindaco, Luca Menesini -. Grazie a un forte investimento pubblico e all’impegno della Regione, presto sarà possibile colmare un divario infrastrutturale che costringeva il nostro territorio a viaggiare a due velocità. La disponibilità dell’adsl nelle frazioni collinari consentirà all’amministrazione comunale di investire risorse per offrire ai cittadini un più ampio numero e migliori servizi online, che aumenteranno l’efficienza dell’ente e che lo avvicineranno alla popolazione. L’innovazione porterà benefici anche allo sviluppo del territorio; basti considerare come la banda larga potrà essere un’opportunità per gli agriturismi e le aziende”.

La nuova infrastruttura per internet ad alta velocità riguarderà quattro aree che fanno capo ad altrettante centraline telefoniche. La prima interessa Matraia e le frazioni limitrofe, come Valgiano, che indicativamente hanno il numero telefonico che, dopo il prefisso, inizia con 402. La seconda riguarda San Gennaro e le vicine frazioni come Petrognano e Tofori (numerazione telefonica iniziale 978). La terza copre Vorno e le limitrofe Coselli e Badia di Cantignano (numero telefonico iniziale 971). Lo stesso criterio è applicato alla centralina di S. Andrea e Pieve di Compito, che serve anche Castelvecchio di Compito. Le aree, tuttavia, sono indicative e potrebbero subire modifiche a seconda delle caratteristiche tecniche della rete telefonica, anche se i tecnici faranno il possibile per coprire il più ampio numero di utenze. L’effettiva disponibilità del servizio potrà essere verificata dall’operatore telefonico solo dopo la conclusione di tutti i lavori.

La prima parte degli interventi per l’estensione della banda larga inizierà entro pochi giorni e riguarderà la posa dei cavi dalle centraline già abilitate all’adsl a quelle da abilitare. Seguiranno altre opere tecniche a cura dell’operatore telefonico. Nella seconda parte del 2015 i cittadini potranno quindi utilizzare il nuovo servizio.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »