energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Capodanno 2015, gli eventi presentati a Palazzo Vecchio Cronaca

Firenze – Il Capodanno 2015 a Firenze si innesta in una tradizione che viene da lontano. Da sempre le piazze si riempiono di gente, fiorentina e non, e di musica per tutti i gusti. Quest’anno sembra che il target a cui la festa si rivolge sia un pubblico dal palato fino, dedito al jazz e alla musica classica. Delle piazze coinvolte, prima fra tutte quella che ospita Palazzo Vecchio, con l’esibizione dell’Orchestra Filarmonica del Teatro dell’Opera di Rousse, diretta da Giuseppe Lanzetta: “Valzer e polke della tradizione viennese e celebri arie (…) con un organico composto da ben 50 elementi”.

Nel Piazzale del Re al Parco delle Cascine si esibiranno i “The Venkmans”, una band fiorentina in ascesa, a seguire il cantautore pratese Francesco Guasti direttamente da “The Voice” e infine, a cavallo della mezzanotte, il vocalist Mario Biondi vibrante come un afroamericano; la serata proseguirà con l’apporto più movimentato degli “Smokeout Band” e “Don Pasta” per ballare su diversi generi dalla musica dagli anni ’70 ad oggi.

Piazza del Carmine dal 31 in poi sarà nuova, spiega il sindaco Nardella: “Non più parcheggio a cielo aperto ma piazza da vivere, pedonalizzata salvo i posteggi laterali. La piazza sarà teatro del Jazz” con l’Orchestra nazionale Jazz di giovani talenti, di cui Firenze rappresenta la base, il luogo di nascita. Santissima Annunziata sarà animata dai canti Gospel di artisti provenienti dall’East Coast “magistralmente preparati dal portentoso Trini Massie, tra le figure più prestigiose del gospel internazionale.

Anche Scandicci celebrerà il capodanno in piazza, per il secondo anno consecutivo: quest’anno la festa è raddoppiata, con due palchi in due piazze diverse. La tranvia resterà attiva tutta la notte per facilitare gli spostamenti tra i due comuni e tra le Cascine, dove ci si aspetta l’affluenza massima, e il centro.

Il Capodanno per Firenze sarà a costo zero. I 300.000 euro necessari sono stati forniti dai numerosi sponsor dell’evento: Acea, Banca CR Firenze, Enel, Publiacqua, Suez Environment-Ondeo, Aeroporto di Firenze e Toscana Energia.

Per Nardella questo Capodanno è l’inizio di un anno intenso e grandioso con la celebrazione dell’anniversario di Firenze capitale e con l’Expo che farà confluire turisti in tutte le città d’arte italiane. Nessuna ordinanza di divieto di botti, perché “sarebbe come dire a un bambino in una stanza piena di dolci di non toccarne nemmeno uno”. Divertirsi sì, ma nel rispetto della città. “Un po’ di raccomandazioni – conclude – cappellino e sciarpa di lana”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »