energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Caporalato, arrestato a Massa, indagata anche la compagna Breaking news, Cronaca

Massa Carrara – L’indagine “Kebab Master” ha portato all’arresto da parte dei carabinieri di un uomo di 36 anni, pakistano, con l’accusa di caporalato. Dalle indagini sembra infatti  che obbligasse 6 suoi connazionali a lavorare 13 ore al giorno, anche in orario notturno e per sette giorni alla settimana durante tutto l’anno, con una remunerazione netta di 1,92 euro all’ora contro i 6 euro previsti. Nessun rispetto per le norme a tutela dei lavoratori e della sicurezza nei luoghi di lavoro. Molte perquisizioni sono state eseguite nel corso delle indagini, questa mattina, dai militari del nucleo ispettorato del lavoro e della compagnia di Massa, nelle province di Massa Carrara e Prato.

Il focus dell’indagine Kebab Master era sul cittadino pakistano e sulla sua compagna, 32 anni, anch’essa pakistana, indagata per lo stesso reato. I due erano  rispettivamente titolari di due aziende di ristorazione. Nel corso delle indagini sono state individuate varie forme di sfruttamento ai danni di sei lavoratori pakistani che venivano impiegati in attività commerciali di Massa e Montignoso. Le vittime, piegate dalla necessità di inviare l’esigua retribuzione ai familiari in Pakistan, secondo gli inquirenti, soggiacevano al regime di sfruttamento messo in atto dai due connazionali.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »