energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Caro affitti studenti, Firenze terza dopo Milano e Roma Cronaca

Caro affitti, e gli studenti (meglio dire le loro famiglie) pagano. La questione degli studenti fuori sede e del canone esoso è antica quasi quanto l’università, ma vista sui prezzi reali diventa ancora più evidente. Partendo dalla Toscana, a Firenze un affitto medio si posiziona sui 380 euro mensili, dato che colloca il capoluogo alle spalle di Roma a Milano, le città in assoluto più care (sempre di valore medio si parla) con 450 euro mensili. Da sottolineare che, valutando i valori medi, nella realtà dei fatti una stanza può arrivare a superare gli 800 euro mensili. Bologna e Venezia arrivano a 310 euro mensili, mentre Pisa segue da vicino: 300 euro. I dati sono stati resi noti da Easystanza.it, un sito che riunisce oltre 30.000 annunci al mese di chi offre e cerca alloggi in condivisione in Italia. Lecce e Palermo risultano le sedi universitarie più economiche, con 180 euro al mese. Andando a indagare fra le punte estreme, si scopre che la distribuzione geografica è più omogenea sul territorio. Affitti fra 200 e 299 euro al mese si pagano a Catania e Sassari come a Perugia, a Padova come a Udine e Trieste. Se però si innalza appena la soglia e ci si sposta sui 300 euro, la distribuzione geografica sale anch’essa verso il Centro Nord: esclusa Napoli, troviamo questi prezzi a Bergamo, Bologna, Genova, Pisa e Venezia. Il caro affitti per gli studenti pone, fra gli altri, un problema di equità: rispetto alle famiglie impoverite dalla crisi, tartassate e con redditi in caduta libera, anche il diritto allo studio rischia di diventare un privilegio sociale. Per la stanza.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »