energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Caronte impazza anche domani, qualche sollievo mercoledì Cronaca

Domani ancora dominio assoluto di Caronte, da mercoledì è possibile un po' di tregua. Ma domani non si scherza: fra le 18 città a bollino rosso previste dal Ministero della Salute che le segnala sul suo sito, c'è anche Firenze. Bollino rosso, ovvero caldo pericoloso non solo per i sottogruppi più deboli della popolazione (anziani, bambini molto piccoli e persone affette da malattie croniche) ma anche per quella parte della popolazione che è sana e attiva.

Del resto, il corridoio di aria calda che dall'entroterra marocchino e tunisino spira sull'Italia non ha ancora cessato di soffiare. E se ne accorge Firenze: 36 gradi oggi alle 12, mentre la minima notturna è stata di 21 gradi.
La diminuzione delle temperature seguirà le piogge che sono previste al nord, ma per il centro e il sud c'è poco da sperare: abbassamento momentaneo e poco consistente.

Dunque, è necessario rassegnarsi e imparare a convivere con Caronte. I consigli sulla condotta da seguire sono sempre gli stessi: evitare, se possibile, di uscire o fare attività fisica nelle ore più calde della giornata , considerate quelle comprese fra le 12 e le 17, evitare l’esposizione prolungata al sole, bere molto e non bevande alcoliche o dolci o gassate. Assumere acqua, per gli anziani, anche in mancanza di stimoli della sete.
Inoltre, è buona regola mangiare molta frutta e verdura, fare una colazione "sostanziosa" e pasti leggeri, in particolare a pranzo, vestirsi con fibre naturali prediligendo i colori chiari e indumenti ampi. Bagni e docce sono da prediligersi con acqua tiepida. Per le persone anziane, è buona regola trascorrere svariate ore in ambienti con aria condizionata. Per gli ambienti casalinghi, aprire le finestre solo di notte, e tenerle coperte con tende durante il giorno. Chi usa ventilatori non deve indirizzarli direttamente sul corpo. Gli integratori di sali minerali dovrebbero essere assunti solo dopo la consultazione col proprio medico di famiglia. Un accorgimento rivolto in particolare a chi assume abitualmente farmaci che a sua insaputa potrebbero creare pericolose interazioni con gli integratori stessi.

Per quanto riguarda i bambini sotto i 5 anni è buona regola controllarli sempre, dar loro da bere frequentemente, aumentare l'attenzione in auto.
In casi di picchi di calore, è importante aumentare la frequenza dei controlli per anziani, disabili, persone non autosufficienti in generale, malati cronici e persone afflitte da patologie mentali.
Il caldo eccessivo può anche portare a modificare le terapie di coloro che risultano malati cronici e che solitamente sono costretti a un uso continuo di farmaci.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »