energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Caronte non dà tregua, continua l’emergenza caldo Cronaca

Siamo all'ottavo giorno critico consecutivo e Caronte non molla la presa: anche per domani la Protezione Civile conferma lo stato di emergenza con temperature massime percepite che potrebbero superare i 38 gradi. E di notte, nessun sollievo: la situazione non migliora significativamente.
Il bollettino del Lamma (Laboratorio di meteorologia della Regione) prevede che l’ondata di calore proseguirà intensificandosi tra oggi e domani domenica mentre lunedì o martedì le temperature dovrebbero iniziare scendere.
La Protezione civile e i servizi sociali restano quindi in allerta e pronti a intervenire in soccorso delle persone più a rischio.
Si rinnovano i consigli e le regole per proteggersi dalla calura, rivolte soprattutto ai bambini, agli anziani e alle persone con patologie particolari: evitare di uscire o di fare attività fisica all'aria aperta nelle ore più calde della giornata; non rimanere sotto il sole a lungo; fare una colazione abbondante e pasti leggeri; bere più acqua e mangiare molta frutta e verdura; utilizzare vestiti chiari e leggeri. In caso di necessità è a disposizione il numero verde dell'aiuto anziani 800-801616.

Secondo il bollettino pubblicato sul sito del ministero della Salute, Firenze non è certo la sola città "a rischio". Saranno infatti 25 le città in condizioni critiche: in 14 casi (a Bologna, Bolzano, Brescia, Firenze, Genova, Latina, Milano Perugia, Rieti, Roma, Torino, Trieste, Verona e Pescara) l'allerta sarà di livello 3, la più elevata, quella da  "bollino rosso".  Il 'bollino rosso' indica "condizioni di emergenza con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche".

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »