energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Provincia e comuni pisani in “carovana antimafia” verso Siracusa Società

Dal 27 al 29 dicembre il Coordinamento degli enti locali, costituitosi su iniziativa della Provincia di Pisa e facente capo all'associazione Avviso Pubblico, prenderà parte alla missione di Lentini, promossa dalla Provincia insieme a Libera, l’associazione nazionale diretta da don Luigi Ciotti che combatte la delinquenza organizzata, rappresentata nel pisano da don Armando Zappolini. Sarà consegnato alla cooperativa Beppe Montana, che gestisce 92 ettari di frutteti confiscati ai clan catanesi, il ricavato delle raccolte e delle sottoscrizioni effettuate nel corso del 2011. Il contributo finanziario punta a raggiungere quota 15mila euro necessari all’acquisto di una pompa alimentata con forza motrice dei trattori. Alle spese del viaggio contribuisce oltre alla Provincia anche l’amministrazione di Pontedera. Avviso pubblico riunisce le amministrazioni e istituzioni del Paese schierate contro i cartelli criminali di affari in difesa della legalità.

Oltre all'assessore provinciale alla legalità Gabriele Santoni, responsabile del coordinamento pisano per la legalità, parteciperà anche il presidente della Provincia di Pisa, Andrea Pieroni, e don Zappolini. “Ma insieme a noi”, sottolineano loro stessi, “ci saranno anche e soprattutto gli amministratori di numerosi Comuni aderenti al Coordinamento per la legalità”. Tra loro i sindaci di Calci, Bruno Possenti; di Cascina, Alessio Antonelli; di San Giuliano, Paolo Panattoni; gli assessori municipali Bruno Sermonti (Vecchiano) e David Spalletti (San Miniato); l’ex sindaco di Volterra Cesare Bartaloni. Inoltre altri esponenti di Libera e un gruppo di cittadini.
Un rinnovato appoggio alla cooperativa Beppe Montana, colpita la scorsa primavera da un incendio intimidatorio che distrusse mezzi e attrezzi da lavoro. In seguito a ciò la rete antimafia pisana, alla quale ha aderito quasi la totalità dei Comuni, fece infatti visita il 2 giugno alla cooperativa (nella foto), scegliendo il giorno della Festa della Repubblica per portare solidarietà e rimarcare i valori della legalità e della giustizia.

Foto provincia.pisa.it

Print Friendly, PDF & Email

Translate »