energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Carrara: 25 blocchi di marmo all’asta per iniziative sociali Notizie dalla toscana

Carrara – Il terzo settore della Provincia di Massa Carrara annovera già numerosi enti impegnati in attività culturali, sociali e sportive; sono quasi mille tra associazioni, imprese sociali, enti e fondazioni. Ora potrà  contare anche sulla presenza di una realtà legata a doppio filo al mondo delle cave: la Fondazione Marmo onlus costituita lo scorso febbraio da un gruppo di venti imprenditori che hanno dato corpo ad un progetto da tempo caldeggiato dagli operatori del settore lapideo.

Il tutto – inf0rma un comunicato – per instaurare un autorevole presidio in grado di attestare un rapporto di collaborazione e reciproca comprensione fra la filiera economica più importante del territorio e la sua comunità.

L’attività della Fondazione è sostenuta dai contributi dei Soci partecipanti; al fine di raccogliere rapidamente risorse adeguate per far fronte alle richieste di contributi pervenute da associazioni non profit, enti, istituti scolastici ed aziende socio-sanitarie, è stata organizzata un’asta di una ampia selezione di blocchi di marmo delle cave di Carrara.

Sono più di venti le aziende estrattive che hanno messo a disposizione 25 blocchi di marmo tra bianco Carrara, CD,  bardiglio, statuario, statuarietto e gli altri materiali caratteristici delle Alpi Apuane. Come nelle precedenti edizioni, considerate le finalità dell’asta, si aspetta che i partecipanti all’asta gareggino in solidarietà per aggiudicarsi blocchi a prezzi notevolmente superiori a quelli correnti di mercato.

Appuntamento Sabato 21 ottobre, alle 10:30, a Nazzano nello stabilimento di Marmi Carrara che, per l’occasione, ha allestito una suggestiva cornice dove operatori, amministratori e organizzazioni del terzo settore potranno incontrarsi e dialogare camminando tra i blocchi di marmo in esposizione.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »