energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Carrara Marble Way vince il premio per l’innovazione ecologica Economia, Foto del giorno, Innovazione

Firenze – Il Consiglio regionale della Toscana ha assegnato il premio per l’innovazione ecologica alla Carrara Marble Way in occasione del “Premio Innovazione Toscana 2019”.

Il progetto premiato  di Carrara Marble Way si intitola Marble Beaches: ha l’obiettivo di risolvere il problema dell’erosione costiera e del ripascimento attraverso l’utilizzo dei derivati della lavorazione del marmo e della coltivazione delle cave di marmo delle Alpi Apuane.

Le azioni previste vanno nella direzione dello sviluppo sostenibile a tutto tondo: risoluzione di problemi ambientali, produzione di materiali di qualità con creazione di nuove filiere di mercato locale, recupero e valorizzazione del territorio compromesso, produzione di sabbie e ciottoli per spiagge/ripascimento con alto indice di sostenibilità sia per la qualità del materiale, che è carbonato di calcio puro, sia perché per queste opere non sono utilizzate cave di scopo, ma viene recuperato materiale che fino a ieri era considerato “rifiuto” da scartare.

Il progetto ha notevoli potenzialità anche dal punto di vista economico, perché la qualità del materiale (sabbie bianche e ciottolini bianchi) può trovare applicazioni anche fuori dal nostro territorio. Infatti la CMW ha sviluppato un piano di investimenti per  mettere sul mercato fin dal prossimo anno almeno 60.000 metri cubi di prodotti. Ciò ha comportato investimenti su impianti e mezzi per un valore stimato di circa 1 milione di euro con un incremento potenziale di personale di almeno 10 unità. E negli anni successivi la CMW pensa di poter con facilità triplicare investimenti e occupazione.

“Vediamo ufficialmente apprezzati dalle istituzioni gli sforzi, anche economici che un nutrito gruppo di imprese lapidee del territorio di Massa Carrara ha voluto porre in essere per rispondere ad un’esigenza sempre più forte: quella del recupero e del riutilizzo dei derivati della lavorazione del marmo”, questo il commento del presidente degli industriali di Massa Carrara Lucchetti.

“Quando un paio di anni fa – ha detto Lucchetti – abbiamo scommesso su questa impresa eravamo convinti di essere sulla strada giusta. Adesso questa convinzione è diventata un patrimonio comune, non solo delle imprese, ma anche delle istituzioni e questo non può che rallegrarci.” “Ma soprattutto questo riconoscimento – aggiunge Lucchetti – è una spinta ad andare avanti ed ad incrementare il nostro lavoro in direzione di un’economia del marmo sempre più circolare. Questo progetto infatti è il frutto di un piano di investimenti di 1 milione di euro, che creerà anche nuove opportunità occupazionali per il nostro territorio”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »