energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Carrarese a caccia di una difficile vittoria sul campo della Reggiana Sport

Firenze – Sorprese, delusioni, speranze caratterizzano anche gli anticipi di questa 15° giornata del girone B della Lega Pro di calcio. Anticipi iniziati ieri venerdì con la partitissima a Ferrara tra Spal e Pisa.

Per i nerazzurri pisani vincere la partita era determinante per continuare a nutrire la speranza di contrastare la marcia verso il successo finale dell’attuale capolista Ascoli.

Dunque obbiettivo centrato (1 a 0; la Spal ha fallito un rigore) pertanto lode alla squadra. Bene, anzi benissimo i nerazzurri, visto che l’Ascoli ha solo pareggiato in casa con il Grosseto. Pertanto il Pisa da sei a ridotto a quattro i punti di distacco dalla capolista. Certo se però si analizza la prestazione, il voto per il Pisa non raggiunge nemmeno la sufficienza. In campo una squadra passabile in fase difensiva; così e così in zona di costruzione del gioco; largamente deficitaria in attacco. Non a caso la rete è stata realizzata da un difensore (Rozzio). A parziale giustificazione alcune assenze importanti tra le quali quella del bomber Arma.

Le partite di  sabato. Facile e previsto successo del Santarcangelo sul Piacenza quest’ultimo sempre più fanalino di coda; mentre la Lucchese sul campo amico con il Teramo non è andata oltre ad uno zero a zero a conclusione di una partita nella quale le due squadre hanno guardato più a non prenderli i gol che non a segnarli.

L’atteggiamento prudente della squadra lucchese era anche legittimo tenuto conto che il Teramo si era presentato in campo con all’attivo quattro successi nelle ultime quattro partite. Insomma è finita con un giusto pareggio.

Il Prato è stato battuto in casa dall’Ancona, collezionando così la quarta sconfitta consecutiva. E’ crisi profonda per la squadra dei lanieri. E’ scivolata in zona playoff, con ben 28 reti al passivo, quindi ne ha incassati più di tutte le altre squadre del campionato (sette solo nelle ultime due partite). Così vengono vanificati i pur numerosi gol che segna la squadra pratese. Insomma, rinforzata da alcuni giovani emergenti dell’Inter, era logico immaginare la squadra pratese protagonista. Invece è finita all’inferno. E questo pomeriggio è uscita dal campo sotto i fischi infiniti di un pubblico profondamente indispettito e deluso. I dirigenti pratesi devono immediatamente affrontare la delicata situazione e prendere tutti quei provvedimenti necessari a rilanciare, prima possibile, la squadra.

Il Pontedera, dopo aver strappato, una settimana fa, un prezioso punto a Pistoia, questo pomeriggio ha centrato di nuovo il successo pieno contro il Forlì. Un successo, come dire?, da batticuore per i tifosi pontederesi. Infatti erano i romagnoli ad aprire le segnature passando in vantaggio all’inizio della ripresa. Quando si profilava per il Pontedera una possibile sconfitta, la squadra dell’ottimo tecnico Indiani negli ultimi dieci minuti della fine ribaltava la situazione.

Prima pareggiava con Cesaretti ed al fischio che decretava la conclusione della partita Grassi metteva a segno il gol della vittoria ed ottavo personale. Tra i giocatori sulla panchina pontederese anche il centrocampista Alessandro Videtta nuovo arrivato proveniente dalla Carrarese.

Ha chiuso la serie degli incontri di sabato la partita ad Ascoli ospite il Grosseto. Tanto di cappello alla squadra maremmana ed al suo fresco allenatore l’ex viola Pasquale Padalino perché a momenti espugnava l’imbattuto campo della capolista. Infatti il Grosseto, quando la partita viaggiava sullo zero a zero, ad un quarto d’ora dalla fine andava in vantaggio (un gol lo aveva segnato anche nel primo tempo annullato, ma forse era regolare, dall’arbitro). A cinque minuti dalla fine l’Ascoli pareggiava. Il match finiva uno a uno.

Domenica le restanti quattro partite del girone. Molto attesa ed importante Carrarese-Reggiana. I marmiferi, pur privi dello squalificato Sbraga, dovrebbero vincere vista anche la loro buona condizione. L’ottimismo sembra giustificato pure dalla soddisfacente classifica : due sole sconfitte, tre vittorie, nove pareggi. Certo la Reggiana è squadra di indiscusse qualità. Dunque la Carrarese dovrà esprimersi al meglio ed andare in campo decisa a lottare e magari soffrire. Solo così può assicurarsi un risultato non facile.

Tuttocuoio sarà a Savona. La squadra di Ponte a Egola in queste ultime partite sembra aver perduto un po’ dello smalto che aveva caratterizzato il suo inizio di campionato. Tra l’altro troverà i liguri rilanciati dal successo nel recupero di mercoledi contro il San Marino. Giusto ricordare anche che Tuttocuoio più volte ha centrato successi non certo previsti sulla carta. E niente vieta che domani possa ripetersi.

Trasferta piena di insidie anche per la Pistoiese che farà tappa a L’Aquila la squadra, insieme all’Ascoli, più in forma del momento. Non a caso gli abruzzesi hanno vinto le ultime quattro partite e sono secondi in classifica. Gli “arancioni” guidati da Lucarelli, sebbene senza lo squalificato Pasini, potrebbero anche ribaltare un pronostico che non li vede favoriti. A volta gli slanci e la fantasia di una squadra giovane come la Pistoiese aiutano ad offrire gradevoli sorprese.

Facile, invece, prevedere l’affermazione del Gubbio che ospita un San Marino quasi in disarmo.

——————–

GIRONE A. L’Arezzo, questo pomeriggio sabato, senza lo squalificato Alessandro Gambadori, è stato sconfitto sul campo della Cremonese per 3 a 1. Nessuna critica agli aretini perché ricordando che sono decimi in classifica nonostante la squadra sia stata varata in extremis in quanto ammessa al campionato di Lega Pro in extremis. L’Arezzo il 6 dicembre sarà in casa ospitando il Como. Inizio partita ore 16.

———————-

 

CLASSIFICA PROVVISORIA

(GIRONE B)

1°) Ascoli p. 30;

2°) Pisa p. 26;

3°) p.m. L’Aquila e Pontedera p. 24;

5°) Teramo p. 23;

6°) p.m. Pistoiese e Reggiana p. 22

8°) Spal, Grosseto ed Ancona p. 21

11°) Tuttocuoio p. 20;

12°) Gubbio p.19;

13°) Savona, Carrarese e Forlì p. 18;

16°) Prato e Lucchese p.16;

18°) Santarcangelo p. 12

19°) San Marino p.8;

20°) Piacenza p.3 (è partito da -8).

———————-

RISULTATI

(15° Giornata)

Spal-Pisa 0-1; Santarcangelo-Piacenza 2-0; Lucchese-Teramo 0-0; Prato-Ancona 2-3; Pontedera-Forlì 2-1; Ascoli-Grosseto 1-1.

—————–

DOMANI – Savona-Tuttocuoio ore 11; Carrarese-Reggiana ore 14,30; L’Aquila-Pistoiese ore 14,30; Gubbio-San Marino ore 16.

—————————

I prossimi derby toscani

7/12 : Pistoiese-Pisa;

14/12: Lucchese-Tuttocuoio e Prato-Grosseto;

21/12: Carrarese-Pontedera e Tuttocuoio-Pisa;

6/1 : Prato-Carrarese

————————————

Print Friendly, PDF & Email

Translate »