energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Case di lusso a Firenze, dove sono e quanto costano Società

Firenze –  Crisi o non crisi, il settore degli immobili di lusso a Firenze non conosce ribassi. A dare una rapida “informativa” della tenuta del mercato di “prestigio” fiorentino è l’ufficio studi di Tecnoacasa, che compie una carrellata sui prezzi degli immobili di lusso disponibili nelle zone più “ambite” della città.

Ad esempio, piazza Santa Croce, piazza del Duomo, Lungarno, Borgo Albizi, via de’ Benci e Borgo Pinti; riservano al compratore ampi appartamenti situati in genere in palazzi storici, realizzati tra la fine del 1400 e la fine del 1800, protetti dai vincoli delle Belle Arti. Le dimensioni di un appartamento prestigioso sono in genere comprese tra 200 e 300 mq, con soffitti alti ed affrescati o dotati di travi a vista, mentre il pavimento è spesso realizzato con cotto fiorentino originale. Una tipologia che vede valori compresi tra 5000 e 6000 euro al mq, sebbene esistano punte molto più alte per quanto riguarda appartamenti di metratura ridotta e con affacci sui monumenti. La richiesta di questi immobili proviene per la maggioranza da stranieri, e fra questi prevalgono, seppure di poco, inglesi e russi.
Piazza D’Azeglio è un altro punto “caldo” del lusso immobiliare fiorentino, con valori di 5000 euro al mq. Anche sul Lungarno valori che restano sui 5500 euro al mq per appartamenti con vista.

I prezzi salgono intorno a piazza Duomo, dove si trovano palazzi risalenti al 1600-1700, alcuni con ascensore. Metrature spesso superiori ai 150 mq, spesso con volte affrescate e altezze di solito intorno ai 4 metri. Stanze ampie (30-40mq) e scalinate n pietra serena completano il quadro. La domanda di queste strutture viene soprattutto da famiglie ed investitori che acquistano immobili di lusso e poi li frazionano. Le quotazioni più alte se le aggiudicano le soluzioni di lusso su via dei Calzaioli, dove i prezzi possono salire fino a 6000 € al mq per abitazioni ristrutturate e magari con una vista mozzafiato.

E’ apprezzata, per chi cerca soluzioni abitative di prestigio, anche l’area fra la Questura in via Zara e via delle Mantellate, con un’edilizia ottocentesca che vede una quotazione sui 3.800 euro al mq, ma con punte che possono arrivare a 5000 euro al mq  per attici o appartamenti con spazi esterni abitabili.

Apprezzata anche un’altra zona, in cui tuttavia gli immobili non sono solitamente storici e spesso si trovano in contesti residenziali, vale a dire l’area intorno a piazza della Libertà, via Venezia, via Cherubini e via Lamarmora. Le tipologie, se ristrutturate e con finiture di pregio, possono arrivare 4000-4200 euro al mq.

Ancora, molto vicini al centro storico o addirittura adiacenti, immobili di lusso si trovano nell’area del Lungoarno del Tempio, viale Mazzini, viale Gramsci, piazza Beccaria e piazza Oberdan dove si concentrano villini e palazzine di stile Liberty. Gli acquirenti tipo hanno di solito una capacità di spesa che oscilla fra i 500mila euro fino a oltre il milione di euro. In generale, i punti di forza degli immobili di lusso della zona sono l’ampiezza, le rifiniture spesso realizzate con marmi di Carrara e la presenza di affreschi.  

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »