energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Case Passerini, M5S: “Incenerimento estraneo a strategia Rifiuti zero” Politica

Firenze – Profondo sconcerto e imbarazzo da parte dei consiglieri regionali M5S, di fronte alle dichiarazioni di Sergio Gatteschi (PD) a seguito degll’approvazione dell’AIA (autorizzazione integrata ambientale) dell’inceneritore di Case Passerini. E noto che l’incenerimento dei rifiuti non è contemplato dalla strategia Rifiuti Zero, adottata da vari Comuni, anche in Toscana, e che contrasta la cultura dello scarto, introducendo un ciclo virtuoso dei rifiuti mediante tecniche alternative più sostenibili.

All’indomani dell’approvazione da parte della Conferenza dei servizi dell’AIA che in definitiva offre un nulla-osta alla costruzione dell’inceneritore di Case Passerini, in modo a dir poco incredibile, il PD afferma, tramite l’area ambiente (Sergio Gatteschi), che per la Toscana l’obiettivo è raggiungere rifiuti zero. Il Pd è imbarazzante sull’inceneritore di Case Passerini, dichiarano i consiglieri regionali M5S, e si domandano. Le dicharazioni sull’inceneritore sono frutto di ignoranza o la demagogia e la strumentalizzazione sono il pane quotidiano del PD?

“Affermare che gli obiettivi rifiuti zero comportino anche l’utilizzo dell’incenerimento significa essere ignoranti o in malafede. Ricordiamo che per definizione la “strategia rifiuti zero” non comporta rifiuti da bruciare! Viste le sue credenziali pubblicate sul sito personale sembra davvero bizzarro che Gatteschi confonda incenerimento e rifiuti zero, dimenticandosi che i rifiuti con l’incenerimento si trasformano in rifiuti particolarmente tossici, in quanto cancerogeni! Altro che rifiuti zero!”

“La regione Toscana è al 13° posto in Italia per raccolta differenziata ed una delle regioni che producono più rifiuti urbani, con gravi conseguenze in termini di salute pubblica, decoro urbano e consumo di territorio. L’unica alternativa possibile – osservano i M5S – è un secco NO a nuovi inceneritori, l’attuazione di un piano di chiusura di quelli esistenti ed un forte potenziamento della raccolta porta a porta. Solo così avremo davvero una Toscana a rifiuti zero”.

“Il PD deve finirla con le manipolazioni – concludono i consiglieri pentastellati – e le truffe semantiche, che diventano ancora più gravi quando mentono sapendo di mentire! Invitiamo, anche solo tramite wikipedia il referente ambiente del PD a riguardarsi il significato della strategia rifiuti zero e a rivedere le proprie dichiarazioni”

Notizie collegate
Case Passerini, Ercolini (Zero Waste): “Ci sono alternative migliori”06/08/2015
Case Passerini, sit-in e richiesta sospensione Conferenza dei servizi06/08/2015
Case Passerini, da M5S diffida contro conferenza servizi16/06/2015
Case Passerini, “cacerolazo” per bloccare la conferenza dei servizi15/06/2015
Case Passerini: ultima mossa degli oppositori per bloccare l’impianto 10/06/2015
Cattivo odore a Case Passerini, Comune rassicura: processi naturali, no allarme per la salute 20/08/2014
Case Passerini: cattivo odore per processi naturali 20/08/2014
Presidio contro l’inceneritore di Case Passerini 17/04/2014
Case Passerini, i Comitati e le ragioni del no16/09/2013

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »