energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Cassiera derubata insegue ladri guidando i Carabinieri Cronaca

Tre persone, tra cui due donne, che avevano rubato 500 euro in un vivaio di Seravezza (Lucca) sono state arrestate dai carabinieri della Compagnia di Carrara dopo un rocambolesco inseguimento sulla statale Aurelia e guidati al telefono dalla commessa del negozio che si era lanciata a inseguirli con la sua auto. I tre, due dei quali residenti a Torino e la terza proveniente da Piacenza, si erano recati nel negozio con il chiaro intento di impossessarsi dell'incasso giornaliero. Una delle due donne, secondo la ricostruzione operata dagli inquirenti, ha distratto con una scusa la commessa all'esterno del vivaio, riferendo di essere interessata all'acquisto di piante da giardino, mentre la sua complice rimaneva all'interno per vedere delle piante finte. Nel giro di pochi secondi la complice si e' avvicinata al bancone rubando l'incasso, custodito all'interno di una borsa, sotto il registratore di cassa. Terminato il colpo, le due donne, che tra l'altro erano in compagnia di un bambino di cinque anni, si sono dileguate su una Fiat Bravo guidata da un uomo. E' stata la commessa che si e' messa all'inseguimento dei ladri ad avvertire il 112: la donna e' rimasta in contatto con la centrale operativa guidando in pratica al telefono le gazzelle dei Carabinieri che poi hanno intercettato i fuggiaschi a Carrara. Le due donne sono state trasferite al carcere femminile di Pisa mentre all'uomo che ha fatto da palo sono stati concessi gli arresti domiciliari nella sua abitazione di Torino. Per tutti e tre e' stato poi emesso un foglio di via obbligatorio dalla Provincia di Massa Carrara per tre anni.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »