energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Cavalieri bocciati in inglese a Oxford Sport

I Cavalieri non riescono a ripetere la grande prestazione di ottobre quando misero in grossa difficoltà i London Welsh e vengono sconfitti 62-5 dagli inglesi, oggi veramente inarrestabili.
Una partita da dimenticare in fretta per I Cavalieri. Un 62-5 che lascia spazio a pochissimi sorrisi per I Cavalieri che hanno faticato tantissimo sul freddo campo di Oxford contro una formazione che ha onorato il proprio pubblico con una grande prestazione per tutti gli ottanta minuti. La fase difensiva, arma in più fin qui dei tutti neri di De Rossi e Frati, questa volta è andata male, pochi placcaggi e grande difficoltà a fermare gli scatenati avanti londinesi, inaresstabile Arscott che ha meritato alla fine il premio di man of the match.
Primo tempo di grande sofferenza per il XV pratese che non riesce a difendere contro un London Welsh scatenati, soprattutto con l’estremo Arscott imprendibile dai Cavalieri.
In più ci si mette anche la sfortuna: I Cavalieri perdono McCann e Majstorovic per infortunio a metà del primo parziale e subiscono due ammonizioni.
Nel secondo tempo la musica non cambia ed è dominio Welsh che chiudono la partita con una meta anche all’ottantesimo minuto che fissa il risultato sul 62-5. Unica soddisfazione per I Cavalieri è quella di essere riusciti a segnare una bella meta in spinta dopo una touche giocata corta.

Cronaca del match:
Pochi gli spettatori sugli spalti, fermati dal freddo inglese, circa una ventina, ma molto calorosi, i tifosi pratesi giunti al seguito della squadra
Cavalieri che partono subito forte, ma dopo un paio di errori sono i London Welsh all’ottavo minuto ad andare in meta con Beach, dopo una pregevole serie di passaggi.
Al 13’ arriva il giallo per Tempestini per fuorigioco e Davies trasforma la punizione per il 10-0.
Cavalieri impauriti dopo un buon inizio che non riescono a difendere come vorrebbero.
Al 17’ Frati su punizione potrebbe accorciare le distanze, ma sbaglia e al 19’ arriva la seconda meta dei Welsh con George con trasformazione di Davies.
Al 20’ Ragusi prova un drop per smuovere il punteggio, ma esce di poco.
Al 24’ esce Majstorovic per infortunio, esordio internazionale per Ivan Crestini.
Arriva subito la terza meta dei Welsh dopo il cambio con Lewis, Davies non trasforma e I Cavalieri sono sotto 22-0. Altre tegola per i Tuttineri, fuori anche McCann per infortunio, dentro Lunardi.
Al 30’ giallo anche per Damiani che colpisce con un pugno un avversario.
Difesa dei Cavalieri in affanno e al 35’ va in meta anche il 15 londinese Arscott, Davies trasforma per il 29-0.
Boggiani in campo al posto di Nifo al rientro dagli spogliatoi.
Meta per I Cavalieri al 53’, dopo una touche giocata corta I Cavalieri spingono la palla in meta, Frati sbaglia la trasformazione e Cavalieri che accorciano le distanze. 
Due minuti dopo sono ancora i Welsh a portare la palla oltre la linea di meta pratese con Davies che tasforma per il 36-5. Ancora Welsh in meta con MacKenzie e trasformazione di Davies per il 43-5.
Girandola di cambi per i pratesi, dentro Pozzi, Patelli e Pelizzari per Saccardo, Roan e Frati.
I cambi non mutano l’inerzia dell’incontro, è ancora Arscott al 64’a perforare la linea pratese e a siglare la sua seconda meta personale che Davies non trasforma.
Cavalieri che non si danno mai per vinti e anche a cinque minti dalla fine vanno in touche invece che cercare i pali. Nonostante i tentativi sono ancora i Welsh ad andare in meta con il neo-entrato Smith che al 75’ si invola in mezzo ai pali. I London Welsh continuano ad attaccare e anche  un minuto dalla fine vanno in meta con Mills, Davies chiude la partita con la trasformazione del 62-5. Una disfatta per I Cavalieri che devono dimenticare in fretta questa partita: sabato prossimo si gioca di nuovo in Amlin Challenge Cup contro Grenoble.

LONDON WELSH RFC – ESTRA I CAVALIERI PRATO  62-5 (29-0)

Marcatori: p.t. 8’ m Beach tr Davies (7-0), 13’ cp Davies (10-0), 18’ m George tr Davies (17-0), 25’ m (22-0), 35’ m Arscott tr Davies (29-0); s.t. 52’ m (29-5), 54’ m Davies tr Davies (36-5), 58’m MacKenzie tr Davies (43-5), 64’ m Arscott (48-5), 75’ m Smith tr Davies (55-5), 80’ m Mills tr Davies (62-5)

Estra I Cavalieri: Ngawini, Tempestini, Majstorovic (24’ Crestini), McCann (28’Lunardi), Sepe, Ragusi, Frati (60’Patelli), Saccardo, Del Nevo, Damiani (60’Pelizzari), Nifo (40’Boggiani), Boscolo, Roan (60’ Pozzi), Lupetti (60’Giovanchelli), Borsi (55’ Cannone)
all. De Rossi, Frati
London Welsh RFC:  Arscott (67’Smith), MacKenzie, Lewis, Jewell, Scott, Davis, Davies, Jackson (70’Hills), Denbee, Beach (47’Williamson), Corker, Brown, Bateman, George (52’ Tideswell), Bristow


arb. David Wilkinson (IRE)
g.d.l. Carvill (IRE), Kierans (IRE)

Cartellini: 13’ Tempestini (Estra I Cavalieri), 30’ Damiani (Estra I Cavalieri)

Calciatori: Frati 0/2, Davies 8/10
Man of the match: Arscott (London Welsh RFC)
Note:  Tempo coperto, 4° gradi, Campo in buone condizioni, solo un po’ pesante per via delle fitte piogge settimanali. Spettatori 500 ca.
Punti conquistati in classifica: Estra I Cavalieri 0, London Welsh RFC 5

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »