energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Cavalli sfrattati alle Mulina, finiranno in maneggi “adeguati” Cronaca

Firenze – “I 20 cavalli non recuperati dai proprietari saranno trasferiti in maneggi che possano garantirne la cura e il mantenimento”. Risponde così l’assessore all’ambiente Alessia Bettini circa la questione dei venti cavalli che verranno sfrattati dalla struttura dell’ippodromo delle Mulina insieme agli occupanti che, secondo il Comune di Firenze, sono “abusivi”. Una mossa che consentirà al Comune di arrivare in tempi rapidi alla firma del contratto con il nuovo gestore, disponibile a firmare solo se e quando la struttura sarà “liberata”. 

“La Direzione Ambiente ha seguito la vicenda della riqualificazione degli ippodromi fiorentini, tra cui anche Le Mulina, fin dalle prime fasi delle procedure di gara per individuare un nuovo soggetto gestore al posto della società fallita che li gestiva precedentemente – ha spiegato l’assessore – il nostro coinvolgimento è relativo soprattutto alla presenza di animali in quegli spazi, in primo luogo cavalli ma ci sono anche cani e animali da cortile, e il personale dell’Ufficio Tutela degli animali ha effettuato numerosi sopralluoghi”.

Nonostante i ripetuti solleciti ai proprietari dei cavalli oggi alle Mulina sono presenti 20 cavalli – ha spiegato ancora Bettini – che saranno trasferiti attraverso società specializzate in strutture adeguate, dove potranno essere recuperati dai proprietari. D’accordo con la Direzione Patrimonio è stato deciso di procedere a individuare una struttura adatta ad accoglierli”. Del resto, l’onere e del mantenimento degli animali in strutture adeguate verrà sostenuto, in danno al fallimento, dalla stessa amministrazione.

“Siamo in contatto anche con il Ministero della Salute che si è dichiarato disponibile ad intervenire al momento del recupero degli animali, in collaborazione con l’Asl Veterinaria competente del nostro territorio – ha aggiunto l’assessore – con l’obiettivo di verificare lo stato di salute degli animali e valutarne il benessere per escludere eventuali casi di maltrattamento”. L’intervento dell‘Ufficio Tutela Animali al recupero dei cavalli è assicurato, secondo quanto detto da Bettini, e sarà decisivo non solo per i cavalli, ma anche per i cani senza padrone e altri animali (galline, ad esempio), che saranno ospitati presso il Parco degli Animali ad Ugnano.  

Print Friendly, PDF & Email

Translate »