energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

C’è “Sussulti Metropolitani” dal 25 al 29 con Haber, Paci e Baglioni Cultura, Spettacoli

Sesto Fiorentino – Alessandro Haber, Alessandro Paci, Lorenzo Baglioni: sono solo alcuni degli ospiti confermati della 2/a edizione di Sussulti Metropolitani, il festival della piana fiorentina che si svolgerà dal 25 al 29 agosto nel parco di Quinto Basso a Sesto Fiorentino (via Paganini – via De Andrè). Dopo una prima edizione tenutasi nel comune di Campi Bisenzio, la kermesse, a cura di Fondazione Accademia dei Perseveranti, approda quest’anno nel comune di Sesto Fiorentino con cinque giorni di eventi di teatro, musica, letture animate, laboratori per bambini, per rilanciare la fruizione e le sinergie culturali della città metropolitana di Firenze, offrendo un calendario di eventi per tutti e a ingresso libero su prenotazione. L’anfiteatro del parco urbano – realizzato dal Consorzio che si occupò dei lavori per l’Alta Velocità tra Firenze e Bologna – sarà per la prima volta valorizzato con un programma di eventi: una sorta di battesimo per la cittadinanza, uno spazio verde recuperato che diventa così fulcro di un progetto di riqualificazione territoriale del quartiere, e non solo.

Il programma sarà svelato nella sua interezza nei prossimi giorni (info e prenotazioni sussulti_metropolitani.eventbrite.it; Whatsapp 3463038170), ma ad aprire il Festival mercoledi 25 agosto alle ore 21.30 sarà “Matrimonio per caso”, nuovissima produzione del Teatrodante Carlo Monni, fresco del debutto alla Versiliana, per la regia di Andrea Bruno Savelli, con Alessandro Paci e Diletta Oculisti, su musiche di Oliver Lapio (nella foto). Due single, ignari del proprio destino, si incontrano casualmente cercando il regalo per lo stesso matrimonio, scatenando una serie di situazioni esilaranti. Una commedia divertente che vuol far riflettere – tra una risata ed un’altra – sulle nevrosi e sulle folli dinamiche di una coppia moderna, cercando una alternativa per concedersi la possibilità di una vita felice. Venerdì 27 sul palco Lorenzo Baglioni in “Siamo le foto che scartiamo”, di e con Lorenzo Baglioni e Michele Baglioni, con la partecipazione di Damiano Sardi. Novanta minuti di energia, idee, risate e tanta tanta musica in uno show tra novità e successi del cantautore. A metà tra prosa e musica sabato 28 “Haber, le sue canzoni e Bukowski”, di e con Alessandro Haber e con Sasà Flauto, che lo affiancherà con chitarra e voce, ed il talentuoso pianista Fabrizio Romano.

Ogni giorno poi alle 18.30 ci saranno letture animate e laboratori per bambini e famiglie: “Animali parlanti e dove ascoltarli”, tra racconti e  origami, con Valentina Cappelletti, Guido Materi, Emanuel Baldi e Bernardo Gambassi (25/08, dai 5 ai 10 anni); “Let’s play”, laboratorio di teatro e lingua inglese, con Valentina Cappelletti e Cristina Pellissero (26/08, dai 6 ai 10 anni); “La rapa gigante”, in cui due artisti girovaghi, con valigie piene di storie, girano per il parco in cerca di pubblico, con Manola Nifosi e Sergio Aguirre (27/08); “Un parco da paura”, itinerario teatrale al calar del sole con storie da rabbrividire ma anche ridere a crepapelle (27/08, dai 6 ai 10 anni); “La marcia degli alberi”, in cui un botanico/attore guiderà gli spettatori in un appassionante percorso, fatto di domande ma soprattutto straordinarie risposte, di Andrea Bruno Savelli con Leonardo Paoli (28/08, dai 6 anni).

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »