energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Centro polifunzionale Lambruschini: 13 a giudizio Cronaca

E’ stata accolta la richiesta di rinvio a giudizio formulata nel gennaio scorso dal pm riguardo ai lavori di realizzazione del Centro polifunzionale Lambruschini, un immobile situato nel centro storico di Figline Valdarno che una volta ristrutturato ospiterà una biblioteca, un’area museale, una sala polifunzionale e i nuovi uffici comunali. “Finalmente potremo iniziare a difenderci in tribunale – ha commentato il sindaco di Figline, Riccardo Nocentini – e spiegheremo le motivazioni sostanziali del recupero di un immobile che era abbandonato da 25 anni e che l’Amministrazione ha deciso di restituire ai cittadini ristrutturandolo anche attraverso finanziamenti regionali. Tutto questo è avvenuto nella correttezza delle procedure e in presenza di tutte le necessarie autorizzazioni, ma soprattutto nella massima buonafede degli amministratori e dei tecnici comunali”.

Intanto, mentre la macchina giudiziaria va avanti, proseguono i lavori di adeguamento sulla torre dell’edificio, secondo il piano di recupero giudicato in modo positivo dal Gip nel gennaio 2012 che appunto dette il suo via libera. “L’intervento è iniziato da qualche settimana e terminerà entro la fine di novembre – ha aggiunto il sindaco Nocentini -. L’Amministrazione comunale, che è parte lesa, ha già attivato le procedure per rivalersi sui responsabili delle difformità, ovvero sulla ditta e sul progettista strutturale per l’intero importo dei lavori”.

I capi di imputazione accolti a giudizio riguardano il falso (che secondo il pm consiste nell’aver spostato una trave di 30cm rispetto al progetto) e l’abuso edilizio su una delibera di Giunta di approvazione del progetto.

Il rinvio a giudizio è stato quindi accolto per 13 persone di cui 7 amministratori del Comune di Figline (il sindaco e membri della vecchia giunta), tre tecnici comunali, 2 tecnici esterni e per il legale rappresentante la ditta esecutrice dei lavori.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »