energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Cercasi amore per la fine del mondo, un’apocalisse romantica Cinema

La Terra è spacciata. Un asteroide è in rotta di collisione con il nostro pianeta, tutti i tentativi per distruggerlo sono falliti e rimangono solo 21 giorni alla fine. Dodge, un impiegato assicurativo viene lasciato dalla moglie per il suo amante. Per non restare da solo in una così grande tragedia, l'uomo pensa di ricongiungersi con la sua ex fidanzata del liceo. La sua vicina di casa Penny, inguaribile romantica, lo accompagnerà nel viaggio creando non pochi problemi a causa della sua esuberanza.

La fine del mondo è un tema ricorrente nel cinema, ma spesso il punto di vista che viene adottato è quello dei politici e delle persone pronte a salvare il nostro pianeta ma “Cercasi amore per la fine del mondo” punta l'obbiettivo sull'uomo comune, le persone che si trovano impossibilitate a fare qualcosa per salvare il mondo o anche solo se stessi. Prodotto dalla Indian Paintbrush, casa di produzione che ha seguito tutte le ultime opere di Wes Anderson, il film di Lorena Scafaria, sceneggiatrice di Nick & Norah – Tutto accadde in una notte qui al suo debutto dietro la macchina da presa, prende così una via decisamente originale scegliendo la via della commedia romantica con delle forti tinte drammatiche.

Cosa succederebbe se mancassero pochi giorni alla fine e sapessimo di dover morire entro tre settimane? Probabilmente il caos, rivolte e violenza, ma anche gentilezza e amore, i due protagonisti della pellicola si troveranno di fronte a tutto ciò. Con l'approcciarsi della fine del mondo cadrebbero tutte le inibizioni sociali che costringono la gente all'interno di ben definite regole, ecco così che tutti cominciano a mostrare la propria natura. Il protagonista,

Dodge – un bravissimo Steve Carrel, attore comico che si mostra decisamente in grado di sostenere un ruolo più drammatico (lo avevamo già visto in un ruolo serio in “Il matrimonio che vorrei”) – abbandonato dalla moglie che solo con l'approcciarsi della fine trova il coraggio di lasciarlo, si trova in una situazione disperata. Incapace di svegliarsi dal torpore che lo pervade conosce Penny – una Keira Knightley che d'altro canto si dimostra a suo agio in un ruolo meno drammatico rispetto ai suoi lavori precedenti – esuberante giovane affetta da ipernarcosi, che sconvolgendo la sua vita riesce a spingerlo fuori dal suo guscio.

“Cercasi amore per la fine del mondo” è una bella commedia romantica, anche se il tema spinge verso registri più drammatici, che ci mostra i due lati attoriali quasi inediti di due bravi attori di Hollywwod, quello più prettamente drammatico di Carrel e quello più leggero della Knightley, che diventano due facce della stessa medaglia, due modi di affrontare la fine del mondo. E forse, anche se l'umanità non dovesse salvarsi, quei pochi attimi prima della fine segneranno tutte le vite che riusciranno a sfiorare.

Regia: Lorena Scafaria
Sceneggiatura: Lorena Scafaria
Genere: Commedia drammatica
Nazione: USA
Durata: 96'
Interpreti: Steve Carell, Keira Knightley, Martin Sheen, Connie Britton, Melanie Lynskey, Adam Brody, T.J. Miller, Patton Oswalt, Gillian Jacobs, Derek Luke, Melinda Dillon
Fotografia: Tim Orr
Montaggio: Zene Baker
Produttore: Anonymous Content, Mandate Pictures, Indian Paintbrush 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »