energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Cerimonia via web per la consegna del Premio delle Quattro Libertà Cultura

Napoli – Cerimonia via web per la consegna del Premio Letterario Amerigo delle Quattro Libertà giunto alla quinta edizione. Il premio nazionale promosso dall’associazione Amerigo che unisce coloro che hanno partecipato a programmi di studio e formazione negli Stati Uniti, è dedicato a libri abbinati alle quattro libertà della Costituzione americana: libertà di Opinione di Religione, dal Bisogno e dalla Paura.

Il Premio Libertà di opinione è stato attribuito a “Le Parole della convivenza” di Vittoria Franco, Anna Scattigno, Emilia d’Antuono, Franca Maria Alacevich (Castelvecchi – Lit Edizioni sas – Roma). Libertà di religione a Le religioni e le sfide del futuro –  Per un’etica condivisa fondata sul dialogo  di Vannino Chiti  (Edizioni Angelo Guerini e Associati srl – Milano), con una menzione speciale a  Le Suore della Libertà  Tra Guerra e Resistenza (1940-1945) di Albarosa Ines Bassani  (Gaspari Editore – Udine).

Il Premio Libertà dal bisogno al libro Amedeo  Peter Giannini – Il banchiere galantuomo di Giorgio A. Chiarva  (Francesco Brioschi Editore – Milano) e quello Libertà dalla paura a Ercolano. Una storia antiracket  di Nino Daniele, Antonio Di Florio, Tano Grasso (Guida Editori – Napoli). Fisicamente presenti alla consgena del premio due degli autori: Emilia D’Antuono e Nino Daniele. Gli altri premiati sono intervenuti nella teleconferenza su piattaforma Zoom.

“Con il Premio Letterario delle Quattro Libertà, istituito a Firenze nel 2016 e divenuto itinerante nelle città di Milano, Napoli, Roma dove hanno sede i Chapter territoriali, l’Associazione Amerigo  ha voluto e vuole continuare a dare il proprio contributo a mantenere viva l’attenzione su queste quattro Libertà fondamentali, sempre più attuali in queste nostre tormentate società”,  ha detto il presidente di Amerigo Andrea Gumina, che con il vice presidente Edoardo Imperiale, il segretario generale Massimo Cugusi e i coordinatori dei Chapter di Napoli e di Firenze Diego Guida e Michele Ricceri hanno dato vita alla cerimonia a distanza che si è svolta nella sede del centro culturale Guida di Napoli. I commissari tecnici del Premio sono stati Diego Guida per Napoli, Cristina Guarnieri per Roma, Piero Meucci per Firenze, Federica Olivares per Milano

Il premio ha avuto il patrocinio del Consolato Generale degli Stati Uniti d’America a Napoli nella persona della signora Mary Avery, Console generale, e il sostegno di Locman Italy di Marco Mantovani, la fabbrica  italiana di orologi da polso dell’Isola d’Elba.

Il Ministro per gli Affari Europei Vincenzo Amendola ha inviato un messaggio e la giornalista Francesca Forcella, Premio Amerigo per la Televisione nel 2016, un video direttamente dal Four Freedoms Park di New York.

Il 6 gennaio 1941 il presidente degli Stati Uniti d’America Franklin Delano Roosevelt le pronunciò nel suo  discorso sullo stato dell’Unione da allora denominato  “Delle Quattro Libertà”, ha ricordato Gumina. Erano momenti in cui l’America doveva decidere di entrare in quello che sarà il secondo conflitto mondiale e se ci fosse entrata, come avvenne, sarebbe intervenuta – questo è lo spirito del discorso – per riaffermare e diffondere quelle quattro Libertà allora sistematicamente calpestate in tutto il mondo.

Foto: Andrea Gumina

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »