energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Cesvot, domani focus sui nuovi poveri Società

Sono le donne, ad aumentare vertiginosamente nell'ambito dei nuovi poveri: donne sole, donne sole con figli, donne straniere e italiane. Unite da un destino che dice che sono le donne, ancora una volta a pagare di più la crisi. E' il quadro che emerge dall'indagine sulle nuove povertà condotta da Cesvot su 53 associazioni di volontariato della Toscana. La ricerca, dal titolo ''Crisi economica e vulnerabilità sociale in Toscana: il punto di vista delle Odv'' sarà presentata domani, 24 ottobre, alle 14.30, alla Fortezza Da Basso di Firenze in occasione dell'assemblea nazionale dell' Anci.

Secondo l'indagine, che si è concentrata sui bisogni e gli interventi in tempi di crisi nel mondo dell'associazionismo, risulta che tra i nuovi poveri sono compresi strati sociali precedentemente esclusi come ex donatori, 'lavoratori poveri', precari, disoccupati, over 40, immigrati ex stabilizzati. Dalla ricerca emerge la necessità di una 'razionalizzazione' dell'offerta da parte delle associazioni per far fronte a un numero di utenti in forte aumento. Ad una crescita dell'utenza corrisponde quindi una crescita dei bisogni: sia sul piano occupazionale e abitativo, sia su quello alimentare. All'incontro parteciperanno Giovanni Pasqualetti, responsabile settore delle politiche di welfare per la Regione Toscana, Tiziano Vecchiato, direttore Fondazione Zancan, Simona Carboni, ricercatrice Fondazione Volontariato e partecipazione e il Presidente del Cesvot Patrizio Petrucci.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »