energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Cesvot e Università, un sodalizio per operatori del sociale Società

 Cesvot e Università degli Studi di Firenze, sodalizio sempre più stretto e positivo. Trascorsa l’esperienza 2011, continua anche quest’anno la collaborazione con la seconda edizione del corso “La progettazione sociale”, che verrà inaugurato presso il Polo delle Scienze Sociali di Novoli il èprossimo 2 marzo.
Venti studenti della Facoltà di Giurisprudenza apprenderanno i principi della progettazione in ambito sociale e i principali strumenti di lavoro, anche informatici, per la stesura di un progetto. Un percorso altamente professionalizzante che, grazie alla collaborazione tra il Cesvot e l'Ateneo fiorentino, coniuga il mondo del diritto con quello del no profit. Un lavoro d’equipe fra i due enti che permetterà agli studenti, con il contributo di esperti e consulenti di Cesvot, di percorrere tutte le fasi del processo progettuale, dalla decodifica delle opportunità di finanziamento alla trasformazione dell'idea in un progetto completo in tutti i suoi aspetti. Il corso prevede l'acquisizione di 6 crediti formativi per 48 ore di formazione in aula, 20 ore di formazione a distanza (Fad), 26 ore di stage nella modalità della ''progettazione partecipata'' e si rivolge in particolare agli studenti del curriculum ''Giurista del Terzo Settore'', uno dei percorsi offerti dal Laurea triennale in Scienze dei Servizi Giuridici, Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Firenze.
 

Ciò che rappresenta l’elemento qualificante di tutto il corso sono le ore di stage, in cui gli studenti lavoreranno fianco a fianco con i progettisti delle associazioni di volontariato partecipando direttamente all'ideazione e alla stesura di progetti in ambito sociale.
Infatti, in parallelo col corso universitario, Cesvot organizza ''Dall'idea al progetto'', un percorso specifico per 20 progettisti delle associazioni di volontariato.
L’iniziativa partirà il 24 febbraio prossimo e sarà strutturata anche in questo caso con ore di formazione in aula e a distanza. Studenti e volontari si incontreranno, quindi, in un percorso comune di progettazione partecipata che si svolgerà nella modalità dei piccoli ''gruppi-progetti'' dal 15 settembre al 10 novembre 2012 per concludersi il 15 dicembre 2012 con un evento pubblico di presentazione dei progetti.
 

''Visto il grande successo dello scorso anno, anche quest'anno – dice Paolo Balli direttore di Cesvot – abbiamo pensato di proseguire questa importante collaborazione con l'Università diFirenze. Una collaborazione che apre nuovi orizzonti sia agli studenti che alle associazioni di volontariato. La fase di progettazione partecipata, infatti, rappresenta sicuramente un elemento di grande novità, anche dal punto di vista della metodologia didattica, perchè favorisce la “contaminazione” tra mondi diversi e permette di arricchire le proposte progettuali di energie e idee nuove”.

''Questo corso sulla progettazione sociale – dice Emilio Santoro, responsabile dell'indirizzo ''Giurista del terzo settore'' del Corso di Laurea in Scienze dei servizi giuridici – è un'occasione per acquisire abilità che sono ormai indispensabili non solo a chi immagina il proprio futuro da giurista impegnato nel sociale, dedito ad organizzare interventi destinati ai migranti, piuttosto che ai detenuti o qualcun'altra delle diverse fasce, ormai amplissime, di persone socialmente escluse, ma anche per gli studenti che andranno a svolgere la professione di avvocato. Non è un caso che molte domande di iscrizione vengono quest'anno dagli studenti del Corso di laurea magistrale in giurisprudenza''. 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »