energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Che il valzer di mercato abbia inizio Sport

La Fiorentina continua a preparare la sfida di domenica, alle 15.00 all'Artemio Franchi, contro un Pescara che ha bisogno di punti per mantenere la poca distanza che la separa dal "baratro retrocessione". Pescara, che oltre ad essere la prossima avversaria dei viola, potrebbe riservare anche una gradita sorpresa. Domenica sicuramente scenderà in campo il centrocampista colombiano classe '93 Quintero, corteggiato da molte squadre di serie A, perchè ha ben figurato nella squadra abruzzese in questi 4 mesi. L'interesse di Daniele Pradè e di Eduardo Macia per il play maker pescarese, ormai non è più nascosto. Quintero è un giovane di talento che potrebbe crescere grazie alla preparazione di Montella e del suo staff e ricoprire il ruolo di vice Pizarro al momento del bisogno. La concorrenza per arrivare al cartellino di Quintero è molta, in primis l'Udinese di Pozzo ha messo da tempo gli occhi sul giocatore, ma da quanto dichiarato dal presidente del Pescara, la Fiorentina potrebbe essere molto vicina all'accordo con i delfini. Come il presidente Sebastiani ha dichiarato un'emittente radiofonica. Parole che lasciano ben sperare per la crescita del centrocampo viola, che a breve si libererà di Olivera e Della Rocca, con l'innesto sicuro e atteso per settimana prossima di Vecino. Per quanto riguarda la situazione attacco, il valzer di trattative sembra essere molto più lungo e complesso. Con Bobadilla che si è accasato a Basilea, Demba Ba ad un passo dalla firma col Chelsea, il top player per l'attacco viola deve essere ancora scovato, ma potrebbe essere un ritorno di fiamma con un ex viola. Osvaldo in rotta definitiva con la Roma, è un osservato speciale di Daniele Pradè, che potrebbe riportarlo a Firenze, da dove andò via non rimpianto da molti, ma che ha lasciato i ricordi indelebili della rovesciata contro il Toro, che valse il quarto posto e la Champions, e la rete del definitivo 2 a 3 al 90' contro la Juventus, sempre all'Olimpico di Torino. Dopo la partenza da Firenze Daniel Pablo Osvaldo è andato in Spagna, in forza all'Espanyol, ed è diventato un vero e proprio bomber di razza, segnando in 44 presenze 20 reti. 20 reti che ha già segnato anche con la maglia della Roma (in sole 39 presenze), ma molto probabilmente il suo score in maglia giallorossa si fermerà qui, vista la rottura definitiva col club. Molti hanno messo gli occhi sull'italo argentino, tra le quali club prestigiosi come Juve e Milan, ma Daniele Pradè potrebbe sfruttare l'arma in più dell'ottimo rapporto con la società capitolina. Il top player, però, non è l'unico attaccante che la Fiorentina si è prefissata di comprare, c'è da sostituire anche El Hamdaoui, assente per oltre un mese per la coppa d'Africa, Larrondo sembra il nome individuato dai dirigenti per sostituire l'attaccante di origini marocchine, ma da Siena arrivano smentite secche nei confronti di una possibile trattativa già in dirittura d'arrivo. Il mercato di riparazione è appena iniziato e i tifosi viola sono impazienti di vedere come i ds viola agiranno.

  Niccolò Dainelli

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »