energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Chianese vince allo sprint la Firenze-Viareggio Sport

Marco Chianese, una giovane promessa del nostro ciclismo, oggi Ferragosto, ha “fulminato” allo sprint sette compagni di fuga nella classica “Freccia del Mare” Firenze-Lido di Camaiore (ex Firenze-Viareggio) classica nazionale per dilettanti.
   Il 20enne ragazzo napoletano, in forza alla “Palazzago” di Bergamo si era avvantaggiato con altri sette corridori ad una quindicina di chilometri dall’arrivo. Ed allo sprint ha prevalso nettamente con una lunga volata condotta al centro del lungomare di Lido di Camaiore. Con lui sul podio il kazako Matvey Nikitin e Mirko Tedeschi della “Malmantile” terzo classificato.
  Raduno in Piazza Tasso e partenza ufficiale ai 112 corridori in gara in Via Pistoiese. La corsa di 181 chilometri, lunghezza insolita per i dilettanti, è stata caratterizzata da ripetute fughe. Il primo attacco, quasi in partenza, del russo Andri Orlov della “Petroli Firenze” Scandicci. Poi era il turno dell’ucraino Marlen Zmorka della “Palazzago”, quindi di Roberto Giacobazzi che transitava al comando al culmine della salita di Pedona affrontata ad una ventina di chilometri dall’arrivo.
  Finale velocissimo. Otto in testa. Tentava un allungo Antonini, preso. Uno scatto anche di Cicciari della “Malmantile”, lasciando a Tedeschi, compagno di squadra, la speranza di vincere in volata. Niente da fare. Decisione allo sprint. A 150 metri dal traguardo Chianese era già in testa. Per questo promettente ragazzo, primo successo della stagione.
   Da sottolineare anche la bella prova del duo della “Malmantile” Tedeschi e Cicciari sempre nelle posizioni di testa della corsa e lotteranno anche nelle prossime corse sperando di acciuffare una maglia azzurra per i mondiali di settembre Firenze; del russo Krivosheev della “Maltinti” tra i più attivi sulla salita di Pedona; dell’irrequieto e coraggioso Antonini e di Tintori altro corridore tra i protagonisti di questa severa e lunghissima corsa.
   Giustificata la soddisfazione del sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto per aver “strappato” a Viareggio questa popolare classica. Soddisfatto perché nell’ultimo chilometro del percorso i corridori sono sfilati da due “muri” di spettatori. Insomma migliaia di sportivi hanno fatto ala alla gara indice di gradimento e con sicure ricadute anche economiche e di promozione turistica per Lido di Camaiore. Insomma sembra di poter dire che per Viareggio lasciarsi scappare un evento simile non è stata certo una buona scelta.
  Tanti gli “ex” sulla linea del traguardo tra i quali l’ex campione Franco Bitossi. Ottima l’organizzazione dell’Aurora Firenze con Giampaolo Ristori e dell’Opic Pistoia con Romano Giannoni.
ORDINE D’ARRIVO
1°) Chianese Marco (Team Palazzago Bergamo) km. 181, media 40,437; 2°) Nikitin Matvey (Team Ferroli, Milano); 3°) Tedeschi Mirko (Ciclistica Malmantile); 4°) Giacobazzi (Store Verona); 5°) Krivosheev Evgeni (GS. Maltinti Empoli); 6°) Antonini Simone (GS. Mastromarco Pistoia); 7°) Tintori Devid (Gragnano Sporting Club Lucca); 8°) Cicciari Giuseppe (Malmantile); 9°) Ciccone Giulio (Team Palazzago) a 20”; 10°) Ulivieri Mirko (GS. Mastromarco) a 40”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »