energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Chiara Francini domani inaugura Intemporanea Cultura

Firenze – Sarà Chiara Francini ad inaugurare la terza edizione di Intemporanea, la rassegna ideata e diretta da Pinangelo Marino, che si terrà da domani Primo settembre al 28 con nove incontri per un appassionante viaggio tra le novità editoriali del momento negli spazi della cultura di Firenze: dalle biblioteche comunali fiorentine (Oblate, Nova Isolotto, Buonarroti, Luzi) al Museo Zeffirelli, dal cinema La Compagnia a Piazza delle Murate. La rassegna è realizzata con il sostegno del Comune di Firenze nell’ambito dell’Estate Fiorentina. Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito con prenotazione (su www.intemporanea.eu o tramite mail a info@intemporanea.eu). Chiara Francini incontrerà pubblico in Piazza delle Murate alle ore 18 (l’evento è organizzato in collaborazione con MAD Murate Art District e Caffè Letterario). L’autrice e notissima attrice fiorentina presenterà il suo ultimo libro “Il cielo stellato fa le fusa” (Rizzoli, 2020). Una villa sulle colline di Firenze, un convegno su cibo e cultura, con una relatrice, sette giovani partecipanti, una cuoca e un gatto parlante. Il convegno non avverrà mai e così per passare il tempo si decide di ricorrere al racconto: sei giornate ognuna con un tema diverso, un’occasione per dimostrare la propria arguzia, per stigmatizzare i difetti della società contemporanea, per crescere e far crescere chi ascolta.

Si continua poi il giorno dopo alle Oblate con le giornaliste Chiara Lalli e Cecilia Sala, che presenteranno “Polvere – Il caso Marta Russo” edito da Mondadori, in dialogo con il Prof. Emilio Santoro, Ordinario di Filosofia del diritto all’Università di Firenze. Lunedì 6 settembre, sempre alle Oblate, è il turno di Patrizia Gabrielli con un originale punto di vista sul rapporto tra infanzia e guerra: “Se verrà la guerra chi ci salverà? – Lo sguardo dei bambini sulla guerra totale” edito da Il Mulino. Il viaggio letterario prosegue con i finalisti del Premio Campiello 2021 Paolo Malaguti l’8 settembre al Museo Zeffirelli e Carmen Pellegrino in 13 settembre in piazza delle Murate), rispettivamente per le presentazioni di “Se l’acqua ride” (Einaudi, 2020) e di “La felicità degli altri” (La nave di Teseo, 2021). Tra gli incontri al centro della rassegna quello con la giornalista di Repubblica Annalisa Cuzzocrea, accompagnata da Sergio Staino e Paolo Hendel (15/09, cinema La Compagnia) per la presentazione del suo ultimo lavoro “Che fine hanno fatto i bambini. Cronache di un Paese che non guarda al futuro” (Piemme, 2021). Intemporanea proseguirà il 20 settembre alla biblioteca Nova Isolotto con la sociolinguista Vera Gheno per l’anteprima italiana del suo nuovo saggio “Le ragioni del dubbio. L’arte di usare le parole (Einaudi, 2021). Chiuderanno la rassegna il Professor Riccardo Bruscagli il 21 settembre alla biblioteca Buonarroti per la lectio “Condizioni di racconto nella Commedia dantesca”, durante la quale offrirà un originale accesso alle tre cantiche della Commedia e la scrittrice Carmen Totaro il 28 settembre alla Biblioteca Luzi) per la presentazione della la sua seconda opera letteraria: “Un bacio dietro al ginocchio” (Einaudi, 2021), storia indimenticabile del distacco tra madre e figlia.

La foto di Chiara Francini è di Maria La Torre

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »