energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Chiudono le Facoltà? Le riapriamo noi! Società

 “Negli ultimi anni- dichiara il Collettivo di Scienze- gli studenti stanno pagando la politica di austerity del Governo nei confronti dell'università pubblica con continue riduzioni dei servizi per gli studenti, come le biblioteche, le segreterie e gli spazi comuni, in nome di una politica di risparmio che spesso è esclusivamente simbolica. L'università non deve essere unicamente un luogo di produzione di laureati, dove seguire le lezioni e dare esami, ma uno spazio a disposizione degli studenti per poter studiare e socializzare”.
“Il Dipartimento di Matematica Ulisse Dini è, all'interno della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali- continuano gli studenti- un esempio lampante di questa politica di tagli, a partire dalla chiusura il sabato e la diminuzione dell'orario della biblioteca, fino ad arrivare alla chiusura anticipata di un'ora nel pomeriggio. La situazione è ancor più problematica se si inserisce nel contesto dei poli universitari di Viale Morgagni, dove gli spazi disponibili e la mensa sono inadeguati al numero di studenti che dovrebbero poterne fruire. Soprattutto durante i periodi di esami i pochi spazi disponibili, come la Casa dello Studente Calamandrei, sono presi letteralmente d'assedio”.
Il Collettivo di Scienze rivendica il diritto di vivere gli spazi universitari, insieme ai circa 250 studenti che hanno firmato contro la chiusura anticipata del dipartimento U. Dini, occupandolo simbolicamente ogni giorno fino alle 19. “Chiediamo- concludono gli studenti- che venga ristabilito l'orario di apertura fino alle 19, e che vengano presi provvedimenti per garantire a tutti gli studenti la disponibilità di spazi dove studiare”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »