energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Chiusura pucciniana per il Bianchi e Neri Piano Fest Spettacoli

Pisa – Gran finale per l’ultimo appuntamento della prima edizione “Bianchi e Neri Piano Fest Tuscany” interessante rassegna musicale nata quest’estate come “omaggio al pianoforte  e alla sua storia   da una prospettiva toscana” con un programma musicale che ha visto protagonisti dei concerti anche grandi autori toscani da Ferruccio Busoni, al pistoiese Lodovico Giustini per finire con la straordinaria novità dell’esecuzione dell’ Opera omnia per pianoforte di Giacomo Puccini.

Il pianoforte nasce  infatti a Firenze nel 1709 e sempre in Toscana apparvero le primissime composizioni dedicate al nuovo strumento (12 Sonate Op.1 del pistoiese Lodovico Giustini), ed altri maestri si dedicarono, con alterne fortune, a scrivere per questo straordinario strumento.

Una rassegna organizzata    dall’ Accademia de’ Concerti con  il supporto di sponsor privati tra cui la Fondazione Cerratelli, istituzione culturale dedita alla promozione della musica e dell’opera lirica che ha al suo attivo numerose iniziative di alto valore culturale,  oltre a custodire il grande patrimonio di costumi teatrali realizzati per  memorabili produzioni liriche in Italia e all’estero.  La rassegna gode anche del patrocinio della Fondazione Festival Pucciniano.

Il terzo ed ultimo concerto della rassegna è in programma martedì 1 settembre (ore 21,15) nella splendida cornice di Villa Roncioni a Pugnano, in provincia di Pisa e vedrà l’esecuzione dell’integrale pianistica di Giacomo Puccini. 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »