energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ciak si gira in Piazza Signoria: “uscio e bottega” Notizie dalla toscana

Questa mattina una folla stupefatta ammirava  il cantante Narciso Parigi sorridente in carrozza in Piazza della Signoria e gli attori Sergio Forconi, Luciano Casaredi, Francesco Ciampi che fingevano di remare sulla scalinata della Loggia dei Lanzi, con Brunetto Salvini che cronometrava il tempo. Per una giorno una delle più belle piazze fiorentine è diventata il set naturale dell’ultima scena del film “Uscio e Bottega”, il lungometraggio del regista Marco Daffra, tratto dal libro del noto attore e commediografo vernacolare Brunetto Salvini “C’era una volta Porta a Porta”. Cominciate a luglio, le riprese hanno visto “scendere in campo” oltre al Salvini, tanti nomi del tetro e del cinema fiorentino, come Carlo Monni diventato Papa per un giorno, Cristiano Militello, Adelaide Foti, Gaetano Gennai, Orvelio Scotti, Valeria Vitti, Andrea Agresti, Katia Beni, Fulvio Ferrati, Mery Nacci oltre ai già citati “rematori”, amici di sempre del Salvini che hanno dato vita sul set a situazioni divertenti con un pizzico di romanticismo e di commozione. Senza dimenticare la partecipazione straordinaria di Giancarlo Antognoni, o anche di giornalisti, come Francesca Tofanari. La storia è quella di Lapo Corsini (Brunetto Salvini), ottantenne fiorentino doc che, invitato alla trasmissione televisiva “Uscio e Bottega” non si fa problemi a dire la sua a personaggi importanti che parlano di sport, politica e religione, mentre gli amici si ritrovano al bar a fare il tifo per il loro compagno di tante “zingarate”. Un set tutto fiorentino, da San Frediano a San Niccolò a Piazza Santa Croce e Piazza della Signoria, ai lungarni, per un film che uscirà nelle sale a fine novembre e che vede tra i protagonisti, oltre agli attori, anche la bella Firenze.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »