energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ciclabili controsenso? Figline e Incisa Valdarno sono favorevoli Foto del giorno

Figline Valdarno (Firenze) – L’assessore alla Mobilità del Comune di Figline e Incisa Valdarno, Lorenzo Tilli, ha inviato al collega di Milano, Pierfrancesco Maran, una lettera in cui si dichiara favorevole a sostenere la battaglia culturale per l’introduzione del cosiddetto “controsenso ciclabile”, ovvero la possibilità per le biciclette di procedere in senso contrario nelle strade a senso unico. L’idea – che in molti Paesi europei è già realtà da diversi anni – ha però incontrato la bocciatura in commissione Trasporti alla Camera, nonché il giudizio negativo del ministro Lupi.

“La ritengo una battaglia culturale importante – ha spiegato l’assessore Tilli -, un’occasione per poter finalmente dire ‘anche in Italia si può!’. Credo infatti sia arrivato il momento di avere il coraggio di aprirsi senza preconcetti alle buone pratiche che ci giungono da altri Paesi, evitando di trincerarsi dietro la solita (e comoda) scusa secondo cui ‘bell’idea, ma tanto in Italia non funzionerebbe’”. “Ogni giorno ci accorgiamo – ha proseguito – quanto sia difficile promuovere la ciclabilità nei nostri territori ma, al tempo stesso, quanto sarebbe facile apportare piccoli accorgimenti per agevolare la viabilità e per migliorare la sicurezza di tutti”. “Questo nostro sostegno – ha concluso Tilli – non significa che da domani a Figline e Incisa si potrà andare in bici controsenso. In tutto il Paese è in corso una discussione e, solo se il Governo accetterà l’introduzione di questa nuova norma, anche nella nostra città inizieremo un percorso serio per valutare se ci sono le condizioni per applicare il ‘senso unico eccetto bici’: servirà infatti uno studio molto dettagliato, un progetto che affronti tutta la questione partendo dall’individuazione delle aree idonee fino alla segnaletica da utilizzare”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »