energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ciclismo: a Colbrelli la corsa di Peccioli e la challenge Alfredo Martini Sport

Firenze – Con la disputa, giovedì, della Coppa Sabatini a Peccioli di Pisa si sono conclude le tre giornate di gare professionisti disputate in Toscana nei giorni 20, 21 e 22 settembre.  Le prima due tappe erano valide per il Giro della Toscana. La prima Arezzo-Montecatini è stata vinta da Giovanni Visconti; la seconda da Montecatini a Pontedera dall’irlandese Sam Benett. La classifica finale ha visto al primo posto Daniele Bennati di Arezzo (terzo sia nella prima che nella seconda tappa). Quindi suo il successo finale nel Giro della Toscana corsa che presto festeggerà il centenario.

La terza prova è stata la Coppa Sabatini a Peccioli di Pisa vinta in volata dal bresciano Sonny Colbrelli. Era valida per la challenge del Memorial Alfredo Martini come lo erano state le due tappe del Giro della Toscana. La classifica finale di questa challenge ha visto trionfare proprio Colbrelli (nelle due tappe del Giro della Toscana si era piazzato secondo nella prima e quarto nella seconda). Al secondo posto della challenge Daniele Bennati, terzo Giovanni Visconti.

La Coppa Sabatini ha vissuto su una lunga fuga di Davide Ballerini e l’uruguaiano Fabricio Ferrari Barcelo – vantaggio massimo 13’40” –  poi il sudamericano ha mollato e Ballerini è rimasto unica staffetta che il gruppo ha ripreso soltanto alle porte di Peccioli (in tutto è stato in fuga per 162 chilometri).

Dunque al traguardo, posto sulla salita che porta al centro di Peccioli il 25enne bresciano ha imposto il suo sprint vincente. I risultati complessivi di questo interessante tris di gare hanno determinato un altro risultato. Daniele Bennati e Sonny Colbrelli sono sicuri di far parte della squadra azzurra (sarà formata da nove corridori tra i quali ci dovrebbero essere anche Nizzolo e Viviani) che disputerà il 16 ottobre in Qatar i campionati del mondo. Lo ha anticipato, anche se ufficiosamente, il commissario tecnico italiano Davide Cassani presente al seguito delle tre corse ed ieri sera anche alla riunione del Consiglio direttivo del tradizionale “Premio Giglio d’Oro” tenuta da Saverio Carmagnini a Pontenuovo di Calenzano.

Alla Coppa Sabatini hanno preso parte 130 corridori di 17 squadre. Starter il sindaco di Peccioli Renzo Macelloni. Dopo una decina di chilometri dalla partenza Vincenzo Albanese (Hopplà Petroli Firenze) era vittima di una paurosa caduta. Trasportato all’ospedale di Pontedera al corridore venivano applicati tre punti al mento e, quindi, dimesso.

E’ la seconda volta che Colbrelli si aggiudica la corsa di Peccioli (aveva vinto nel 2014).  Prima di lui la Coppa Sabatini era stata vinta due volte da Bitossi, Argentin, Fondriest, Konyshev e Visconti.

Ordine d’arrivo : 1°) Colbrelli Sonny km.195,900; media 40,288; 2°) Pasqualon Andrea; 3°) lo spagnolo Barbero Cuesto Carlos; 4°) Vendrame Andrea, 5°) il francese Hivert Jonathan; 6°) il francese Bakelants Jan; 7°) Pellizotti Franco; 8°) Gavazzi Francesco; 9°) il toscano Sbaragli Kristian, 10°) il russo Maikin Roman.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »