energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ciclismo: a S.Bartolo a Cintoia tre corse con 220 corridori Sport

Firenze – Il ciclismo giovanile della Toscana ieri si era dato appuntamento a Firenze. In una mattinata di sole e con tanto pubblico ai bordi della strada nel rione di San Bartolo a Cintoia hanno gareggiato in circuito ben 220 corridori in tre corse diverse.  Una “maratona” promossa dall’Itala Ciclismo di San Bartolo a Cintoia con il presidente Giuliano Cenni in testa. Hanno aperto le gare gli esordienti del primo anno. Al via 70 ragazzi, tra i quali cinque esordienti femmine. In palio la 46° Coppa Alberto Uncini.

Gara combattuta e veloce (km. 24 e media finale 37,911). Nella parte finale riuscita fuga a due: successo di Lorenzo Peschi, un passista veloce di Massa, davanti al compagno di colori Tommaso Dati. Due ragazzi militano nella Ciclistica San Miniato-Santa Croce.

Al terzo posto Giacomo Frius della San Miniato Ciclismo (l’altra società di quella cittadina) che a 35” regolava il gruppo. Quarto Gabriele Arzilli che completava così il trionfo della Ciclistica San Miniato-Santa Croce e quinto Andrea Targioni (GS. Borgonuovo, Prato).

Subito dopo la partenza degli esordienti del secondo anno. Una prova valida per il 18° Memorial Franco Faggi. Al via 72 concorrenti. Diversi tentativi di fuga tutti annullati dal gruppo. Ma quando si profilava un epilogo con la volata del gruppo a 600 metri dallo striscione dell’arrivo scattava Guido Scardigli (UC. Empolese), guadagnava 5 secondi e manteneva quei pochi metri di vantaggio (km. 28, media 39,298).

Al secondo posto Alessandro Venturini (GS. Iperfinish Stabbia); al terzo Marco Cecchi (Team Valdinievole); al quarto Alessio Riccardi (GS. Via Nova); al quinto Matteo Scelfo (AC.”Bessi”, Calenzano).

Infine con partenza alle ore 11 la corsa per allievi valida per il 29° Trofeo Marino Ballerini. Alla partenza 82 corridori. Tenuto conto delle caratteristiche del circuito (due chilometri tutti ondulati e con tante curve) media altissima visto che è stata di 41,810 sui 48 chilometri complessivi.

Anche in questa prova non sono mancati gli attacchi. Ma quello vincente si è registrato in vista del traguardo quando il gruppo, forse per preparasi allo sprint,  ha ridotto la velocità. In quel momento è scattato Lorenzo Zega (GS. Butese), studente del liceo scientifico a Cascina, che sorpresi gli avversari andava a vincere con otto secondi di vantaggio.

Al secondo posto Damiano Santucci (Ciclistica Cecina). Nella sua scia nell’ordine Filippo Magli (San Miniato ciclismo); Andrea Biancalani (Velo Club Empoli) e Gianmaria Bertolini (US. Speedy Bike).

————–

Sempre ieri domenica i dilettanti under 23 hanno gareggiato a Bibbona (Livorno) nel 14° Trofeo Ledo Tempestini organizzato dal Velo Club La California (Livorno). Una gara di 140 chilometri che ha fatto registrare una media di 40,310.

Epilogo allo sprint e successo di Yuri Colonna che difende i colori della “Palazzago” di Bergamo. Ma è toscano doc : vive a Cerbaia di Lamporecchio, si allena sulle strade della Toscana e nelle categorie inferiori, nelle quali ha totalizzato diverse vittorie ed è stato anche azzurro, ha militato sempre in squadre della nostra regione.

Al secondo posto Luca Zullo (Mastromarco Pistoia); al terzo Andrea Marchi (“Palazzago” Bergamo); al quarto Davide Gabburo (Milano); al quinto Filippo Tagliani (Brescia).

Per gli juniores ieri appuntamento a Pieve al Toppo (Arezzo) per il 32° Trofeo Sportivi di Pieve al Toppo. Bella corsa ed un vincitore di prestigio. Infatti ha prevalso il campione toscano della categoria Daniel Savini (GC. Romagnano Massa). Con un allungo perentorio ha evitato la volata tagliando il traguardo con 10 secondi di vantaggio sui più immediati inseguitori.

Secondo classificato Edoardo Sali (Team Ballerini Pistoia); terzo Geremia Piccioli (“Bessi” Calenzano); quarto Nicola Valacchi (AS. Monte Pisano) e quinto Samuele Della Pina (Romagnano).

——————–

DUECENTO DILETTANTI

DOMANI A MONTANINO

Domani martedi tradizionale corsa nazionale per dilettanti a Montanino di Reggello. Saranno duecento al via. Ritrovo al Circolo Arci di Montanino. Partenza ore 14,30. Organizza US. Fracor di Levane (Arezzo). Il percorso misura 136 chilometri.

—————

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »