energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ciclismo: a Savini il Lunigiana, a Verona la Coppa Burci Sport

Firenze – Grande successo di Daniel Savini che si è aggiudicato il 40° Giro della Lunigiana, gara a tappe internazionale per juniores. Per il portacolori del GS. Romagnano Massa una vittoria di dimensioni mondiali visto il valore degli avversari sia italiani che stranieri. Savini si è aggiudicato la classifica finale grazie al suo trionfo nella prima tappa quando ha staccato tutti (terzo in volata nella seconda delle tre tappe).

Savini, lucchese, con questa strepitosa impresa sono undici le sue affermazioni nel 2015 e sembra giusto indicarlo come una grande speranza del ciclismo italiano.  Sugli allori anche la sua società il GS. Romagnano Massa che quest’anno ha già totalizzato ben 20 vittorie cifra quasi record.

L’ultima tappa, invece, disputata oggi domenica, ha visto l’affermazione del marchigiano Francesco Zandri. Nella sua scia secondo Tommaso Fiaschi del GS. Stabbia Ciclismo e quarto nella classifica finale quindi in pagella un voto molto alto pure per lui.

——————

Turrin a Castelnuovo Val di Cecina nei giorni scorsi, ed ieri Stefano Verona a Poggio a Caiano nella 71° Coppa Burci per dilettanti hanno riportato in primissimo piano il GS. Mastromarco di Pistoia, la squadra numero uno in Toscana nella categoria dilettanti.

Questo sodalizio, che ha lanciato nel grande ciclismo Vincenzo Nibali, ha raggiunto così quota undici in quanto a vittorie, cifra però ancora un po’ al disotto rispetto alle previsioni di inizio stagione.

Certo in queste ultime settimane la squadra ha raggiunto un elevato rendimento. Lo confermano i recenti ordini d’arrivo ultimo dei quali quello della Coppa Burci nel quale la “Mastromarco” ha piazzato tre uomini nei primi sette. Al primo posto, appunto, il versiliese Verona, ex campione regionale under 23, al suo primo successo della stagione, staccando tutti con una fuga solitaria ad otto chilometri dal traguardo.

Per la “Mastromarco” anche la quinta moneta con Matteo Trippi, nonostante il grande lavoro da lui svolto per “proteggere” la fuga del compagno di colori Verona, ed il settimo posto Rocco Fuggiano, giovane emergente.

Una nota di merito anche per Enrico Anselmi (Ciclistica Malmantile) quarto classificato a 18” e per Giuseppe Brovelli sesto al traguardo a 28” entrambi rimasti sempre nel vivo della corsa.

————————–

Print Friendly, PDF & Email

Translate »