energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ciclismo: a Terranuova Albanese; a Rignano sull’Arno Zana Sport

Firenze – In Toscana oggi è stato un martedì di lusso per il ciclismo perché sono state disputate due importanti e tradizionali corse che hanno portato ala ribalta i più forti corridori del momento. A Terranuova Bracciolini (Arezzo) si è corso la 47° “Ruota d’Oro” corsa internazionale per dilettanti ed a Rignano sull’Arno una super gara per juniores. A Terranuova grandissima impresa di Vincenzo Albanese. Il portacolori dell’Hopplà Petroli Firenze, in fuga con altri nove corridori praticamente dalla partenza, nel finale ha staccato tutti ed ha trionfato alla grande centrando la sua ottava vittoria.

Ma soprattutto ha confermato di avere le qualità per fare molto bene anche nei professionisti categoria nella quale correrà definitivamente nel 2017. Che farà bene anche nel grande ciclismo c’è anche una circostanza a confermarlo : Albanese quest’anno inserito in una squadra azzurra sperimentale ha vinto il Trofeo Matteotti a Pescara riservato proprio ai professionisti.

Alla corsa internazionale di Terranuova Bracciolini sono stati 192 di 37 società i partenti. L’attacco decisivo di Albanese sulla salita di Monticello ad una dozzina di chilometri dal traguardo.

Ordine d’arrivo : 1°) Albanese Vincenzo (Hopplà Petroli Firenze) km. 164; media 44,035; 2°) Vendrame Andrea (Zalf  Castelfranco Veneto) a 16”; 3°) Corradini Michele (Mastromarco Pistoia); 4°) Troia Oliviero (Team Colpack Brescia); 5°) Kustadiuchen Roman (nazionale russa) a 19”.

A RIGNANO : IL VERONESE ZANA

           SECONDO IL “TRICOLORE” BEVILACQUA

A Rignano sull’Arno è stato disputato il 18° Trofeo Commercio, Industria ed Artigianato. Hanno preso il via 154 juniores. Una corsa molto combattuta che alla fine ha portato in alto due grandi promesse del nostro ciclismo quali il trentino Filippo Zana ed il campione italiano Mattia Bevilacqua del Team Franco Ballerini di Pistoia.

Ha vinto Zana che nelle battute finali si è ”liberato” di Bevilacqua con il quale ha “domato” la corsa. Il tricolore secondo assoluto, posto che quest’anno lo ha centrato ben undici volte.  Sul podio quale terzo arrivato il romano Iafrati. Ha organizzato la “Cipriani e Gestri” di Prato con un comitato promotore di Rignano sull’Arno.

Ordine d’arrivo : 1°) Zana Filippo (GS. Contri Verona) km. 105; media 44,100; 2°) Bevilacqua Mattia (Team Ballerini Pistoia) a 30”, 3°) Iafrati Mirko (Team Coratti, Roma) a 45”; 4°) D’Alessandro Emanuele (US. Borgo Panicale Bologna); 5°) Magli Filippo (GS. Stabbia Ciclismo); 6°) Ferri Niccolò (id.); 7°) Murgano Marco (UC. Casano Liguria); 8°) Zanoni Alberto (Contri Verona); 9°) Menghi Andrea (Elite Service Cesenatico); 10°)Rosati Federico (US. Forno Perugia).

——————————–

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »