energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ciclismo: allo sloveno Bole il GP Costa degli Etruschi Sport

Firenze – Oggi domenica si è disputata in Toscana la prima corsa in Italia per professionisti con la disputa del GP. Costa degli Etruschi. Partenza da San Vincenzo ed arrivo a Donoratico. Al via 136 corridori di 18 squadre.

Una corsa combattuta ed avversata da un forte vento. Ha vinto lo sloveno Grega Bole regolando in volata undici avversari con un vincente autorevole sprint. 

Per il 30enne sloveno questa è stata la 15° vittoria tra i professionisti. Al secondo posto Francesco Gavazzi, al terzo Diego Ulissi campione di casa (abita a Donoratico) che sull’ultima salita ha cercao di fare selezione.

Dietro ad Ulissi il pistoiese Andrea Fedi, uno dei più brillante nel veloce finale quindi meritatissimo il suo quarto posto. Al quinto si è piazzato il laziale Ciccone.

La corsa è stata caratterizzata da una lunghissima fuga del bresciano Alessandro Tonelli ed il russo Igor Boev. I due attaccanti sono rimasti al comando per ben 160 dei 190 chilometri del percorso.

Sulla salita di Torre Segalari affrontata per l’ultima volta ad una trentina di chilometri dal traguardo un plotoncino di inseguitori raggiungeva prima Boev, poi l’irriducibile Tonelli.

Quindi volata serrata dei dodici battistrada e spunto perentorio e vincente di Grega Bole. Sfortunato lo spagnolo Sanz del Team Southeast di San Baronto “fermato” da una foratura a pochi chilometri dal traguardo quando si trovava nel drappello di testa.

La corsa ha ricordato Franco Ballerini – vincitore della “Roubaix” e poi ottimo commissario tecnico degli azzurri – che il 7 febbraio del 2010 moriva in un incidente stradale mentre partecipava come navigatore al rally di auto a Larciano (Pistoia)

—————————–

GRANDI CAMPIONI AL VIA

            DELLA CLASSICA DI LARCIANO

E’ stata presentata la 39° edizione del G.P. Industria ed artigianato di Larciano (Pistoia) gare per professionisti in calendario domenica 6 marzo. E dedicata alla memoria del mitico Alfredo Martini e dell’indimenticabile sindaco di Larciano Antonio Pappalardo.

Un’edizione di gran lusso considerato che saranno al via sette squadre della massima categoria più otto formazioni “professional” ed una selezione azzurra. Mai in passato uno schieramento di tale valore. Uno schieramento da grande classica internazionale.

Tesi confermata dal nome di alcuni campioni che hanno già dato la loro adesione come quelli di Valverde, Visconti, Uran, Formolo, Moreno Moser, Nibali, Scarponi, Ulissi, Modollo, Yates (vincitore della scorsa edizione), Gerrans, Van der Broeck.

Durante la cerimonia della presentazione il presidente dell’UC. Larciano Fabrizio Bicci ha consegnato a Bruno Ferrali, prezioso personaggio del ciclismo, l’ambito Premio Nello Bonfanti.

Questa 39° edizione si snoderà su un percorso ormai classico a Larciano : quattro giri di un anello di km. 22,300; quindi quattro giri di un secondo anello di km. 27,500.

—————————

   GIRO DELLA TOSCANA NEL

              NOME DI BARTALI E MARTINI

Dopo un anno di stop torna quest’anno il Giro della Toscana professionisti articolato nei giorni 21, 22 e 23 settembre. Montecatini Terme, Arezzo e Peccioli sono le  città basi di questo evento. Le prime due corse portano il nome di Alfredo Martini e di Gino Bartali. Il 20 settembre partenza da Montecatini Terme ed arrivo ad Arezzo attraversando anche le città di Pistoia, Prato, Sesto Fiorentino (città questa di Martini) per proseguire Firenze (Piazzale Michelangelo) e Ponte a Ema, (borgo natale di Gino Bartali).

La seconda corsa del trittico partenza da Arezzo ed arrivo a Pontedera. Nella parte finale del tracciato i corridori affronteranno alcune salite delle colline pistoiesi e nella zona della Val di Nievole.

Il 22 settembre si concluderà il tris con la Coppa Sabatini a Peccioli di Pisa. Il rilancio in grande stile del Giro della Toscana richiamerà a queste tre corse tanti e qualificati corridori (anche stranieri).

————————–

Print Friendly, PDF & Email

Translate »