energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ciclismo, dibattito pubblico per Nibali e Moser Sport

Oggi lunedi, inizio ore 17, in un albergo del lungomare Vincenzo Nibali e Moreno Moser, ovvero i due corridori professionisti che al momento sono al vertice dei valori del ciclismo professionistico italiano, affronteranno un dibattito pubblico.

Nibali, terzo al Tour de France ed alla Milano-Sanremo nel 2012, sarà la punta del nostro ciclismo nelle grandi corse a tappe e nel 2013 punta dritto al successo nel Giro d’Italia. Ed ai mondiali in settembre a Firenze; Moser è il più valido esponente della generazione che avanza. Nel 2012 neo professionista ha vinto la corsa di Lajgueglia, GP. di Francoforte e il Giro della Polonia. Risultati che autorizzano a guardare a lui come ad un campione emergente (è nipote del grande Francesco Moser).

Questo pomeriggio qui a Lido di Camaiore Nibali e Moser saranno bersagliati di domande (in sala anche il mitico Alfredo Martini) da una platea qualificata di esperti del ciclismo. Ci saranno ex corridori tra cui Bitossi, Bartolozzi e Tafi; tecnici e dirigenti di società; giornalisti tra i quali Luca Gialanella della Gazzetta dello Sport.

Gli esponenti del Comune di Camaiore, promotori di questo dibattito, spiegheranno perché la loro corsa professionisti denominata Coppa Città di Camaiore, da oltre 60anni sempre in calendario in agosto, dal 2013 verrà anticipata a giovedi 28 febbraio.

I motivi principali, comunque, sono legati al turismo. In sostanza gli albergatori della zona dicono che in agosto non sono in grado di ospitare quelle centinaia di persone che arrivano in Versilia per la corsa in quanto i loro alberghi sono al completo per la presenza dei vacanzieri; mentre in febbraio quegli hotels sono vuoti.

Una riflessione giusta, legittima. Il cambio di data della corsa però è un po’ un salto nel buio (in agosto la presenza del pubblico è numerosa). Gli organizzatori della Coppa Città di Camaiore sperano di avere alla partenza i corridori delle squadre che febbraio sono in ritiro sulle rive del Tirreno. Ma stanno studiando iniziative collaterali alla tradizionale gara, in modo da richiamare una massa di sportivi. Si parla di promuovere una corsa a livello internazionale di mountain bike e di indire un convegno ad alto livello. Vedremo.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »