energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ciclismo: grandi campioni alla festa di Narnali di Prato Sport

Prato – E’ stata una vera ed eccezionale rimpatriata di personaggi del mondo del ciclismo. Delle 120 persone che hanno partecipato alla 

a Narnali di Prato promossa come sempre da Enzo Ricciarini, un centinaio vantavano un passato, molti tra l’altro di assoluto rilievo, nel mondo delle due ruote.

Erano presenti tre vincitori del Giro d’Italia: Vittorio Adorni 1968 (per lui anche un titolo mondiale); Franco Chioccioli 1991, Gilberto Simoni 2002.  Quattro olimpionici : Livio Trapè, Marino Vigna, Marco Giovannetti del ciclismo e Luciano Giovannetti quest’ultimo oro nel tiro a volo sia nel 1998 che nel 1984.

Due assi delle classiche: Franco Bitossi (secondo anche al mondiale di Gap 1992) e Michele Dancelli (al suo attivo anche una Milano-Sanremo).

Nella festosa ed affollata sala pure il commissario tecnico degli azzurri Davide Cassani di ritorno dal Brasile dove è stato a visionare con le due punte del nostro ciclismo attuale Vincenzo Nibali ed Fabio Aru i percorsi (strada e cronometro) dei prossimi Giochi olimpici.

Ed ancora due medici sportivi famosi pure per la loro militanza, come sanitari, in squadre di ciclismo professionisti cioè Giovanni Falai di Castelfiorentino (è stato anche medico dell’Empoli Calcio) e Marcello Manzuoli di Prato (anche medico di squadre di calcio in Russia).

Ma la lista dei “famosi” a questa festa a Narnali di Prato non è finita. C’erano anche Renzo Ulivieri presidente dell’Associazione allenatori italiani di calcio; Giacomo Bacci, presidente del Comitato toscano di ciclismo; personaggi “legati” a questo mondo quali Saverio Carmagnini che da quasi mezzo secolo organizza ogni anno a Pontenuovo di Calenzano il “Giglio d’Oro” destinato al miglior professionista della stagione; Franco Vita autista dell’ammiraglia azzurra per decine di anni; Cristiano Taccone figlio del campione abruzzese Vito; dirigenti del ciclismo quali Piero Rosini e Franco Vettori e schiere di ex corridori toscani e non più o meno famosi.

Tanti hanno preso la parola. Cassani : “I percorsi delle prossime olimpiadi – ha detto – sono molto selettivi. Nibali ed Aru dovrebbero essere protagonisti. E’ possibile che Nibali disputi anche la gara a cronometro”.

“Sono un patito del ciclismo – confessa Ulivieri – e sono sicuro che i nostri azzurri sapranno farsi valere. Il calcio?. E’ un campionato molto incerto. Napoli ed Juventus favorite. Ma anche Fiorentina ed Inter sono in piena lotta. E magari pure la Roma, con il nuovo allenatore Luciano Spalletti, potrebbe rientrare in lizza. Voglio aggiungere che gli allenatori italiani sono i più bravi in assoluto. Un esempio per tutti : Maurizio Sarri che prima di guidare il Napoli ha sorpreso tutti con l’Empoli”.

———–

Foto: Vittorio Adorni all’Expo 2015

Print Friendly, PDF & Email

Translate »