energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ciclismo: i toscani tornano al successo. Le gare di domenica Sport

Firenze – Finalmente i dilettanti di squadre toscane hanno trovato ieri domenica la loro giornata di gloria in gare fuori regione (in Toscana niente corse per èlite ed under 23). Il campione toscano èlite Pierpaolo Ficara (Futura Team Rosini Pian di Scò Arezzo) ha vinto a Rovescala di Pavia; mentre Marco Bernardinetti (Ciclistica Malmantile) ha centrato il suo primo successo 2015 a Bevagna di Perugia.

Ma in quelle due importanti corse nazionali oltre ai due vincitori hanno tenuto alto il prestigio del dilettantismo toscano, ma molti altri corridori. Ad esempio in quella di Bevagna (142 al via di tutta Italia; km. 145; media 41,525) vinta appunto da Bernardinetti (seconda affermazione della sua società) tra i primi dieci dell’ordine d’arrivo ci sono ben sette corridori di clubs toscani.

Infatti oltre al vincitore, dopo il marchigiano Ivan Martinelli secondo classificato, seguono nell’ordine terzo Simone Bernardini compagno di colori del vincitore (un bel colpo per la “Malmantile”); quarto Gomez Luis Martinez (Frigos Cycling Team Barberino di Mugello) squadra che ottiene spesso buoni risultati; sesto Matteo Alban e settimo Giovanni Petroni entrambi del GS. Altopack Lucca) altro club sovente protagonista; nono Lorenzo Fortunato (GS. Mastromarco, un club che qust’anno poteva fare anche meglio) e decimo Manuel Ciucci (Ciclistica Maltinti Empoli).

—————

A Rovescala nel 64° GP. Colli Rovescalesi Pierpaolo Ficara ha dato un altro saggio delle sue notevoli qualità. Infatti a meno di venti chilometri dall’arrivo il corridore, un pupillo di Franco Chioccioli vincitore del Giro d’Italia del 1991, staccava tutti e si presentata da solo al traguardo.

Un’azione da corridore dotato di notevoli mezzi atletici – quinta vittoria – e pronto con i suoi 26 anni a tentare la carta del professionismo. Ficara originario della Sicilia, vive a Pian di Scò all”ombra” del suo direttore sportivo Chioccioli.

I più immediati inseguitori  con un ritardo di 18” erano regolati per il secondo posto dal veneto Simone Velasco. Al decimo posto un altro toscano Alex Turrin (Mastromarco di Pistoia).

————————

JUNIORES : AL RUSSO BYKANOV

                       IL TROFEO LO STRETTOIO

L’unica corsa in Toscana per gli juniores disputata a Piandichena di Laterina (Arezzo) ha registrato il successo del russo Victor Bykanov. Il vincitore (98 al via; km. 104; media 37,930) si è liberato degli avversari sulla breve salita che portava al traguardo.

Così i suoi diretti avversari : 2°) Mattia Benedetti (Calderara) a 5”; 3°) Emanuele Pacini (Team Ballerini Pistoia); 4°) Luigi Pietrini (UC. Bessi Calenzano) a 9”; 5°) Daniel Gocaj (Team Ballerini) a 11”, 6°) Manuel Allori (UC. Bessi) a 13”, 7°) Dalhang Andreas 9Capobianchi) a 15”; 8°) Jacopo Bascherini (SC. Romagnano Luni Massa), 9°) Mattia Bevilacqua (UC. Cipriani e Gestri  Prato); 10°) Gianni Pugi (New Project Team Fucecchio) a 19”.

—————————

ALLIEVI : SUCCESI DI

                INNOCENTI E BREGA

Due le corse disputata ieri in Toscana. Da mettere in risalto subito il trionfo, l’ennesimo per la cronaca, di Andrea Innocenti che ha sbaragliato il campo nel Trofeo Roni a Coreglia Anteminelli di Lucca.

Il leader della Polisportiva Milleluci di Casalguidi

Ha centrato così la sua nova vittoria alle quali occorre aggiungere il titolo italiano inseguimento su pista; quello toscano a cronometro; presenze in azzurro. Insomma Innocenti ha tutti i crismi per affermarsi anche nelle categorie superiori. Il prossimo anni debutterà negli juniores con la maglia del Team Ballerini di Pistoia.

Innocenti sulla salita finale staccava i suoi due compagni di fuga e trionfava alla sua maniera.

Nell’altra corsa per allievi disputata a Malva di Arezzo aveva la meglio il marchigiano Gabriele Brega (Km. 74; media 37,630). Brega tagliava il traguardo con 10” sul folignate Bruno Asllani e sul cesenate Cristian Cirilli. Al quartyo posto Raoul Bulleri dell’Aquila Ganzaroli Ponte a Ema, primo dei toscani. Seguivano nell’ordine : 5°) Gabriele Benedetti (Olimpia Valdarno Montevarchi) a 20”; 6°) Gerenmia Fedeli (Pol. Albergo Arezzo) a 26”; 7°) Francesco Menichetti (Team Grosseto), 8°) Leonardo Aposti (id.); 9°) Filippo Magli (San Miniato ciclismo); 10°) Giacomo Cassarà (Pedale Toscano Ponticino Arezzo).

—————————-

ESORDIENTI : DATI E MATTEO BOSCHI

            TRIONFANO A SAN PIERINO FUCECCHIO

Interessante rassegna di esordienti a San Pierino di Fucecchio. Due gare, valide per il Trofeo Contrada San Pierino, risultate molto interessanti sotto il profilo agonistico delle quali una si è conclusa per distacco.

Quella riservata ai tesserati del primo anno ha visto la vittoria di Tommaso Dati che da qualche tempo sfodera una forma eccezionale tanto che passa da un successo all’altro.

A San Pierino ha centrato la sua decima vittoria. Dunque un bilancio invidiabile. Il portacolori del San Miniato-Santa Croce possiede qualità atletiche notevoli alle quali riesce ad unire capacità tattiche che lo aiutano a vincere.

Voto alto anche a Santucci che lo troviamo in quasi tutte le corsa tra i protagonisti. Forse alcuni piazzamente avrebbero meritato il sucesso. Qui a San Pierino ha centrato un ottimo secondo posto. Sul podio a ritirare il terzo premio Mirco Favetti che ha disputato una ammirevole prova.

Nella gara per i tesserati del secondo anno dominio assoluto dei corridori del Pedale Toscano Ponticino Arezzo società che ha piazzato quattro corridori tra i primi cinque classificati.

Al primo posto Matteo Boschi che ha strameritato il successo perché protagonista di una lunga e coraggiosa fuga. Un’impresa non facile portata a compimento con classe. Segno che il ragazzo è in grande forma ed ha notevoli doti di fondo.

Si è presentato al traguardo con quasi un minuto sui più immediati inseguitori. Al secondo posto il suo gemello e compagno di squadra Iacopo Boschi. A completare il maxi trionfo del club valdarnese il quarto posto con il campioncino Della Lunga ed il quinto con Enrico Baglioni.

All’interno di questo quartetto “prendi tutto” si è inserito con una prova davvero eccellente Matteo Scelfo della “Bessi Calenzano” finito al terzo posto.

ORDINI D’ARRIVO

PRIMO ANNO : 1°) Dati Tommaso (Ciclistica San Miniato-Santa Croce sull’Arno) km. 25; media 36,705; 2°) Santucci Flavio (Ciclistica Cecina); 3°) Favetti Mirco (UC. Montecarlo Lucca); 4°) Frius Giacomo (San Miniato Ciclismo); 5°) Simeoni Steven (Postumia); 6°) Anello Sebastiano (Mamma e Papà Fanini, Livorno); 7°) Ulivi Samuele (Pedale Pietrasantino); 8°) Citi Mattia (Mamma e Papà Fanini); 9°) Targioni Andrea (UC. Borgonuovo Prato); 10°) Bonanni Manuel (UC. Butese).

——————-

SECONDO ANNO : 1°) Boschi Matteo (Pedale Toscano Ponticino) km. 35; media 37,300; 2°) Boschi Jacopo (id.) a 54”, 3°) Scelfo Matteo (SC. Fosco Bessi Calenzano); 4°) Della Lunga Francesco (Pedale Toscano); 5°) Baglioni Enrico (id.); 6°) Riccardi Alessio (Via Nova), 7°) Petri Samuele (Pol. Milleluci Casalguidi); 8°) Pisani Alessio (UC. Montecarlo); 9°) Venturini Alessandro (GS. Iperfinish Stabbia); 10°) Azzaro Andrea (SC. Levante).

———————————–

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »