energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ciclismo: nasce la “Giusfredi Ciclismo” di Massa e Cozzile Sport

Firenze – Per il ciclismo professionistico toscano due novità: una positiva per la nascita di una nuova squadra; l’altra negativa in quanto il GS. Neri di Cerbaia di Lamporecchio potrebbe vedersi negare il titolo di campione italiano a squadre 2014 conquistato una settimana fa.  La nuova squadra riguarda il ciclismo femminile. E’ nata la “Giusfredi Ciclismo” di Massa e Cozzile (Pistoia) che debutterà nel 2015 con una squadra giovane, dinamica, ambiziosa.  Sono dunque tre ora le formazioni rosa professionisti vista la presenza da tempo della “Fanini” di Lunata di Lucca e della formazione di Vaiano.

Queste le 11 atlete ingaggiate dalla “Giusfredi”.

ROSSELLA RATTO, bergamasca, 21 anni, medaglia di bronzo ai mondiali di Firenze 2013 e campionessa europea juniores 2011 su strada e crono;

ANNA MARIA STRICKER, 20enne nel 2012 seconda agli europei e terza ai mondiali juniores;

VALENTINA BASTIANELLI, 26enne, già in forza alla Fanini Lunata;

ANNA TREVISI, 22enne già oro ai mondiali juniores 2010;

ALICE MARIA ARZUFFI, 20enne, specialista nel cross;

ANGELA CRETTI, 18enne, campionessa italiana su pista e medaglia d’argento nell’inseguimento a squadre ai mondiali juniores;

LIISI RIST 23enne estone campionessa nazionale su strada e crono;

TETYIANA RIABCHENKO, 25enne ucraina, atleta valida su tutti i terreni;

ANE GONZALES SANTESTEBAN 23enne, spagnola, campionessa nazionale nel 2013;

DAIVA TUSLAITE 28enne, lituana, ottima passista e su pista.

La società si avvarrà della lituana, ma ormai italiana ex campionessa Edita Pucinskaite (nella foto in primo piano); Team manager sarà Monica Lo Verso e direttore sportivo Pietro Cesari.

———————-

Per il GS. Neri Sottoli di Cerbaia di Lamporecchio squadra professionisti maschile guidata da Luca Scinto una amara decisione delle Lega Ciclismo.  Domenica scorsa si è chiusa la stagione agonistica e dai punteggi è risultato che il GS. Neri ha vinto la classifica per il titolo italiano a squadre 2014 sia pure con un solo punto di vantaggio sulla squadra Bardiani Csf di Roberto Reverberi.

Un motivo di grossa soddisfazione per questa squadra toscana non certo fortunata nel 2014. Tra l’altro, cosa molto importante, chi vince questa classifica acquisisce il diritto a partecipare al Giro d’Italia.  Ma la Lega Ciclismo ha deciso che l’assegnazione del titolo è sub iudice. La decisione è legata alla circostanza che Matteo Rabottini, corridore del GS. Neri, è stato sospeso a metà agosto perché, in un test effettuato all’inizio del mese, era stato trovato positivo all’Epo. Amarezza e sconforto nel clan della “Neri”.

Il corridore sostiene di non avere assunto sostanze vietate, per questo ha chiesto le controanalisi. Solo nel caso in cui l’esito delle controanalisi dovesse dare ragione a Rabottini quel “tricolore” sarà definitivamente assegnato alla società toscana.

—————————

Print Friendly, PDF & Email

Translate »