energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ciclismo, Nibali terzo nella crono, il “Giro” a Fucecchio Breaking news, Sport

Firenze  – Questo pomeriggio prima tappa (sono 21) del Giro d’Italia. I 176 corridori hanno affrontato una cronoscalata da Bologna al Santuario di San Luca. Sono stati poco più 8 chilometri con gli ultimi due in severa salita. Una novità assoluta. I capitani delle diverse squadre, che nelle crono sono sempre gli  ultimi a partire, oggi hanno preso il via per primi in quanto il meteo dava cattivo tempo nel pomeriggio (invece non c’è stato). Sul percorso diversi striscioni in ricordo di Marco Pantani. Presente tantissimo pubblico.

 Ha vinto nettamente lo sloveno Primoz Roglic, in 12’54”, uno dei maggiori favoriti per la vittoria finale nel Giro; secondo l’inglese Simon Yates; terzo Vincenzo Nibali a 23” quindi una prestazione positiva del nostro campione; quarto il colombiano Angel Lopez a 28”; quinto l’olandese Tom Dumoulin a 28”.

 Domani domenica il Giro, da Bologna arriva in Toscana con traguardo a Fucecchio. Percorso : partenza da Piazza Maggiore, ore 11, Pontevecchio Marconi, Sasso Marconi, Rioveggio, Lagaro, Castiglion dei Pepoli, La Serra, Prato, Campi Bisenzio, Signa, Camaioni, Montespertoli, Capraia, la zona del Montalbano, Vinci, San Baronto, Lamporecchio, Mastromarco, Cerreto Guidi, Pieve Ripoli, ed arrivo a Fucecchio. Un percorso per passisti veloci. Ma  negli ultimi 30 chilometri ci sono due salite, Montalbano e San Baronto, che potrebbero favorire un risultato a sorpresa. Traguardi volanti a Montespertoli ed Empoli. La tappa è dedicata a Gino Bartali.

Lunedì da Vinci ad Orbetello, km 219. Una tappa inserita per ricordare i 500 anni dalla morte del “Genio Leonardo da Vinci”. La tappa Vinci, Empoli, Castelfiorentino, Gambassi Terme, Poggibonsi, Colle Val D’Elsa, Meleta, Grosseto, Poggio l’Apparita, Orbetello (traguardo nei pressi della laguna).

 Martedì 14 da Orbetello a Frascati. Dunque il Giro, dopo una cinquantina di chilometri sulle strade toscane attraversando anche Manciano e Pitigliano, lascia la Toscana per entrare nella provincia di Viterbo. Il Giro d’Italia si concluderà il 2 giugno a Verona. Quello del prossimo anno partirà da Budapest, capitale dell’Ungheria.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »