energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ciclismo: oltre 200 sportivi al “Premio Coraggio e avanti” Sport

Firenze – Bilancio positivo quello relativo alla cerimonia per la consegna del “Premio coraggio ed avanti” quest’anno assegnato al 23enne bergamasco Simone Consonni, rivelazione della stagione ciclistica, splendido protagonista anche su pista con l’ultimo successo in Coppa del mondo.

Oltre 200 persone (tra loro Giacomo e Flavia genitori dell’indimenticabile campione Michele Scarponi a cui era dedicata la festa), ad applaudire i premiati di questa bella cerimonia svoltasi al Convento dei carmelitani della Castellina (Sesto Fiorentino) ed organizzata della “Famiglia del ciclismo” di Santa Lucia alla Castellina con a capo Giacinto Gelli, Luca Limberti e loro collaboratori.

Tanti gli altri riconoscimenti. Il Premio Ammiraglio d’oro è andato a Paolo Slongo, uno dei tecnici di Vincenzo Nibali; il Premio Franco Ballerini è stato ritirato da Edoardo Salvoldi responsabile del Settore del ciclismo femminile (“abbiamo un bel gruppo di valide atlete – ha detto – e guardiamo con fiducia alle olimpiadi di Tokio del 2020”.

Il premio Mario Sani è stato ritirato dallo junior campione su strada e su pista Michele Gazzoli e sempre per gli juniores alla squadra toscana vincitrice del Giro della Lunigiana con Andrea Innocenti, leader del team e splendida promessa del ciclismo della nostra regione.

Per l’attività femminile premiata Vittoria Guazzini, campionessa del mondo ed europea su pista; per gli under 23 il tricolore a cronometro Paolo Baccio. Il riconoscimento per gli over 35, in memoria di Edo Gelli, è stato ricevuto da Domenico Pozzovivo; quello relativo alla Filotex squadra professionisti pratese degli anni 70, a Piero Pieroni. Il Premio Alfredo Martini “azzurri d’Italia” all’ex campione Luca Paolini.

Premiati pure Ivano Fanini, Marcello Mugnaini, Maurizio Colligiani e Roberto Poggiali. Prima della consegna dei premi è stata celebrata la “messa del ciclista” officiata dai Padri carmelitani Raffaele, Luca, Nicola ed Agostino, e visitato il museo della “Filotex” realizzato all’interno del convento.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »