energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ciclismo rosa, Elisa Maggini: “La Baccaille fiore all’occhiello” Sport

Prato – Primo mini raduno del Team Vaiano Fondriest, squadra femminile categoria élite. Le undici atlete in forza si ritroveranno da mercoledi giorno della Befana a domenica prossima a Vaiano per una prima presa di contatto con la società. E per ricevere dai tecnici una tabella di marcia per gli allenamenti da svolgere ciascuna nella propria sede in preparazione del debutto agonistico.

Al vertice del team dei direttori sportivi c’è Elisa Maggini che ormai guida la squadra del Vaiano da ben 11 anni dei quali gli ultimi sette nella categoria èlite (gli altri tecnici sono Paolo Baldi, Renato Poli e Matteo Ferrari).

“La nostra squadra – dice Elisa Maggini – è composta da undici atlete. Cinque confermate, sei ingaggiate quest’anno. Guardiamo con ottimismo alla stagione agonistica che ci aspetta. Lo scorso anno abbiamo centrato una vittoria e diversi ottimi piazzamenti. Vorremmo migliorare questo bilancio”.

 -Le atlete confermate?

“Sono la lituana Rasa Leleivyte, le colombiane Mitchell Guluma Ortis e Jessica Marcela Parra Rojas e le toscane Alessia Martini di Arezzo e Nicole Nesti di Maresca (Pistoia)”.

 -Le nuove arrivate?

“Monia Baccaille, Beatrice Bartelloni, Alessia Bulleri, Lisa De Ranieri, Elena Franchi e la lituana Silyija Latozaite”.

  -Tecnicamente…..

“La Baccaille ex azzurra con un ruolino di marcia da prima della classe sarà il nostro fiore all’occhiello. E’ completa. Se in forma è competitiva su tutti i terreni. Certo dovrà avere smaltito i problemi di due gravidanze. Ma sono sicura che sarà così perché Monia è appassionata di ciclismo”.

 -Poi?.

“Nelle gare con molte salite dovremmo ben figurare. Sono specialiste le due colombiane Oriz e Rojas. Ma anche la giovane Nesti ha già dimostrato di valere in montagna. Ad esempio ai mondiali del 2014 in Spagna. E con l’esperienza migliorerà ancora. Pure la piacentina Franchi ha le qualità della scalatrice”.

 -Per gli arrivi in volata?

“La Baccaille è la nostra punta di diamante. Ma anche l’aretina Martini si avvale di uno sprint non male e lotterà anche Bartelloni pistard nazionale. E’ candidata a far parte dell’equipe azzurra nell’inseguimento a squadre alle prossime olimpiadi”.

–   Le altre?

“Leleivyte si difende su tutti i terreni; l’elbana Bulleri azzurra del ciclocross è alla sua prima esperienza nelle corse su strada; pure De Ranieri di Santa Maria a Monte Pisa, è al suo primo anno. Sono ragazze promettenti, ma soltanto le corse diranno quanto valgono. Infine la lituana Latozaite è accreditata come passista di valore. Speriamo sia così”.

  -Dunque mercoledi raduno a Vaiano.

“Esatto. Il presidente Stefano Giugni, grande appassionato, farà gli onori di casa. Alle atlete sarà consegnato il materiale. Dovremmo poi ritrovarci ai primi di marzo sia per la cerimonia della presentazione, sia per mettere a punto la squadra in vista della gara del debutto fissato per il 5 marzo con la corsa “strade bianche” a Siena. Naturalmente nel 2016 saremo presenti alle maggiori gare italiane, ma sono previste anche puntate all’estero. Una corsa alla quale parteciperemo di sicuro è il Giro delle Fiandre”.

———————————

Print Friendly, PDF & Email

Translate »