energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ciclismo: da S.Vincenzo a Donoratico, via ai professionisti Sport

Firenze – Domenica prossima, 8 febbraio, prima corsa ciclistica in Italia per professionisti. E’ in programma in Toscana con il GP. Costa degli Etruschi di ciclismo ventesima edizione, partenza da San Vincenzo ed arrivo a Donoratico. Organizza il GS. Emilia di Adriano Amici.  Sono 21 le squadre iscritte tra cui due toscane. Si tratta del Team Southeast (già GS. Neri) che ha sede a San Baronto (Pistoia) che punterà sul velocista Alessandro Petacchi che, tra l’altro, ha già vinto ben cinque volte (l’ultima nel 2010) la gara. Ma questa squadra potrà puntare anche su altri corridori tra i quali Ponzi, vincitore a Donoratico nel 2014, Belletti, Finetto e Favilli.

L’altra squadra della nostra regione è il GS. Amore&Vita-Selle SMP di Lunate di Lucca di Ivano Fanini che cercherà il successo con Matteo Gavazzi, un velocista adatto al tipo di corsa quale questa di Donoratico.  Tra le formazioni al via anche una di azzurri mista tra èlite ed under 23 guidata dal tecnico Marino Amadori. Sono otto gli azzurri selezionati : il toscano Stefano Verona del GS. Mastromarco Pistoia, quindi Alex Buttazzoni, Simone Consonni, Nicola Da Dalt, Francesco Lamon, Davide Martinelli, Jacopo Mosca e Giuseppe Sannino.

Tra i più attesi figurano : Bonifazio, Colbrelli, Bongiorno, Gatto, Cunego, Duarte, Parrinello, Wegmann e Balykin. Il via da San Vincenzo alle ore 11,30. L’arrivo a Donoratico è previsto intorno alle ore 16. Un’ampia sintesi della gara sarà trasmessa nella stessa serata di domenica a partire dalle ore 19.

Il percorso misura 191 chilometri. La prima parte è completamente pianeggiante, quindi adatta alle alte velocità. Poi dovrà essere affrontata la prima salita, di circa quattro chilometri, che porta a Campiglia. Quindi la corsa raggiungerà Donoratico per un primo passaggio sotto lo striscione d’arrivo.

A quel punto è previsto un circuito di 10 chilometri da percorrere tre volte. Un anello che prevede, negli ultimi 40 chilometri, la doppia scalata della salita di Torre Segalari di km. 2,900 con pendenza massima dell’11 per cento. E su quella impennata potrebbe nascere una fuga capace di andare al traguardo evitando così il previsto epilogo con un volatone.

Questo G.P. Costa degli Etruschi vivrà una vigilia significativa. Alle ore 15 di sabato, infatti, nella piazza Europa di Donoratico sarà inaugurato un breve circuito polivalente intitolato all’indimenticabile Alfredo Martini. All’inaugurazione saranno presenti alcuni corridori, tecnici e dirigenti delle squadre partecipanti alla corsa e le autorità amministrative del territorio. Tra i promotori di questa iniziativa il Comune di Castagneto Carducci, località della quale Alfredo Martini era cittadino onorario.

 

ALBO D’ORO

1996 : Fabrizio Guidi; 1997 Biagio Conte; 1998 Mario Cipollini; 1999 : Endrio Leoni; 2000 : Mario Cipollini; 2001: Fabio Sacchi; 2002 : Jurj Metlusenko; 2003 Jaan Kirsipuu; 2004 : Jurj Metlusenko; 2005, 2006 e 2007 : Alessandro Petacchi; 2008 : Gabriele Balducci; 2009 e 2010 Alessandro Petacchi; 2011 e 2012 Elia Viviani; 2013 Michele Scarponi; 2014 : Simone Ponzi.

Per il ciclismo rimane da aggiungere che al raduno voluto dal commissario tecnico Rino De Candido, fissato da venerdi a domenica prossimi a Riotorto (Livorno) di una pattuglia di cronomen categoria junior c’è anche un toscano Nicolas Nesi del GS. Romagnano di Massa.

————————

Print Friendly, PDF & Email

Translate »