energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ciclismo, tutte le gare nei giorni di Pasqua Breaking news, Sport

Firenze  – Particolare programma agonistico nei giorni di Pasqua. Sabato prossimo soltanto due circuiti per giovanissimi : uno a Poggibonsi, l’altro a La Catena di San Miniato (Pisa).

Domenica giorno di Pasqua due gare entrambe a Massa : al mattino quella per allievi in ricordo di Luciano Andreazzoli; nel pomeriggio la gara per juniores dedicata ad Armando Bongiorni. Organizza A.S. Gruppo Staffette Versiliapuane. Alla gara degli allievi sono iscritti 120 corridori delle regioni Toscana, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna e Lombardia. Partenza alle 10 da Romagnano frazione di Massa. Il percorso : nove giri di un circuito pianeggiante di km.5,600; quindi un anello di km. 3,500 con la salita del Debbiarino pendenza massima 10%. Totale 63 chilometri.

Direttore di corsa Bernardo Simoncini. Giuria: Paolo Fabbri (presidente), Alberto Martorini e Giacomo Marcuccetti. Nel pomeriggio, partenza ore 14,30, la gara per gli juniores. Iscritti 92 in prevalenza toscani e piemontesi. Nel percorso è compresa la duplice scalata della “famosa” salita della Foce. Direttore di corsa : Bernardo Simoncini. Giuria : Francesca Mannori (presidente); Marco Massai, Giovanni Baldini, Simona Lamanda.

— — — — — — — — — — — — — — –

Lunedì giorno di Pasquetta grande concentrazione di corridori a Calenzano per quattro gare : una per juniores denominata Trofeo Faliero Vangi; un’altra per allievi valida per il 16° Trofeo degli assi ed infine due per esordienti con in palio la 69° Coppa Comune di Calenzano. Riservata ai corridori under 23 lunedì il 55° Gran Premio Sportivi di Poggio alla Cavalla in località Lamporecchio; mentre a Montevarchi saranno disputate tre corse con circa 300 corridori. Una per allievi valida per la 51° Coppa Sportivi del Giglio e due per esordienti.

— — — — — — — — — — — — — — — —

A SAN SALVATORE : O.K. AL PERCORSO TRICOLORE JUNIORES

Lucca  – Una commissione della Federazione Ciclistica Italiana ha ispezionato ed approvato il percorso a San Salvatore di Montecarlo (Lucca) proposto dagli organizzatori dell’US. Marco Giovannetti, sul quale il 18 giugno verrà disputato il campionato italiano juniores.

Il percorso iniziale prevede tre giri pianeggianti di 25 km., quindi i corridori affronteranno per la prima volta la salita di Montecarlo dal versante Turchetto. La corsa, tornata a San Salvatore, affronterà a quel punto un circuito che prevede la scalata per cinque volte della salita di Montecarlo, ma dal versante di Marginone. Infine una discesa ed finale in pianura. Si tratta di un percorso impegnativo perché la salita di Montecarlo è breve, ma arcigna quindi in grado di provocare una netta selezione.

— — — — — — — — — — — — — — — — — –

GRANFONDO ALFREDO MARTINI IN GARA TANTI EX CAMPIONI

Firenze  – Si è riunito ieri mercoledì il comitato organizzatore della Granfondo amatoriale Giglio d’oro Alfredo Martini in programma il 30 aprile a Calenzano per mettere a punto anche le iniziative as margine dell’atteso evento. La granfondo è articolata su tre percorsi : uno corto di km.51; uno medio di km. 83; uno lungo di 138 chilometri che si snodano tutti sulle strade del Mugello.

Tra le centinaia di partecipanti anche un bel gruppo di ex campioni tra i quali Francesco Moser, Roberto Poggiali, Felice Gimondi, Fabrizio Fabbri, Franco Bitossi. Nonché la sfortunata campionessa (oggi in carrozzina) Marina Romoli. Ci sarà anche Davide Boifava ex corridore e direttore sportivo di Marco Pantani.

In un locale di Calenzano ci sarà anche una mostra di biciclette, due dell’indimenticabile “Pirata” ed una di Alfredo Martini. Il giorno prima della granfondo, cioè sabato 29 aprile, è previsto un raduno di circa 300 studenti delle scuole di Calenzano, per coinvolgerli in questo evento. E la sera sempre di sabato cena dei vertici dell’organizzazione con diversi personaggi dello sport al Ristorante Carmagnini del ‘500 a Pontenuovo di Calenzano.

— — — — — — — — — — — — — — — —

ALESSIA MARTINI DOTTORESSA

Vaiano – Alessia Martini, ciclista professionista che da dieci anni gareggia con la casacca del Team Aromitale Vaiano Fondriest, conferma che è possibile coniugare lo sport con lo studio universitario. Infatti la 25enne atleta aretina ha conseguito due lauree. L’ultima nei giorni scorsi in biotecnologie mediche all’Università di Siena. Complimenti. Antonio Martini, padre di questa bravissima ciclista, è presidente del Comitato provinciale di Arezzo del ciclismo.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »