energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Ciclo: il Trofeo Learco Guerra al bielorusso Riabushenko Sport

BADIA AGNANO – Non si ferma più Riabushenko, 21 bielorusso, campione europeo under 23. In quest’ultimo mese quando non ha vinto è stato sempre un protagonista in corsa. Ieri ha ancora dominato aggiudicandosi il Trofeo Learco Guerra corsa che ha visto 169 dilettanti al via.

Tanti i tentativi di fuga, ma alla fine la bella gara si è risolta allo sprint nel quale, appunto, Riabushenko ha imposto la sua classe.

Ordine d’arrivo : 1°) Riabushenko Aleksandr (Team Palazzago Bergamo) km. 130; media 42,030; 2°) Scaroni Cristian (General Store, Brescia); 3°) Fortunato Lorenzo (Hopplà Petroli Firenze); 4°) Savini Daniele (Ciclistica Maltinti Empoli), 5°) Basso Leonardo (General Store).

——————————

TROFEO MENCI SPRINT

                VINCENTE DI SARTORI

CASTGLION FIORENTINO – Prima vittoria di Mirko Sartori ottenuta nel 18° Trofeo Menci corsa per dilettanti. Il velocista della Mastromarco Pistoia ha “bruciato” sul traguardo la quotata coppia della Zalf Desireè formata da Gianluca Milani, ex campione italiano, e Michael Bresciani. Quarto Tommaso Fiaschi compagno di squadra del vincitore; 5°) Giovanni Iannelli (Ciclistica Malmantile).

——————————-

–               JUNIORES – AL PRATESE CATALDO

               LA TORMENTATA CALENZANO – RUFINA

RUFINA – Al promettente junior Lorenzo Cataldo il 5°Memorial Paolo Bigalli, gara per juniores con partenza da Calenzano ed arrivo a Rufina. Il portacolori della “Cipriani e Gestri” Prato ha regolato al traguardo il romagnolo Simone Buda ed il fiorentino Alessandro Iacchi che quest’ultimo dopo aver vinto una settimana fa a Penna (Arezzo) è tornato di nuovo sul podio.

Purtroppo la corsa ha vissuto un episodio negativo. Attraversando Pontassieve, in un tratto cui la sede stradale è stretta, due auto del seguito sono venute a collisione e rimaste ferme bloccando così la strada. In quel momento era in fuga un plotoncino di nove corridori che proseguiva la sua corsa, mentre il gruppo restava bloccato. E’ stato giustamente deciso di fermare la corsa e ripartire tutti insieme.

Ordine d’arrivo : 1°)Cataldo Lorenzo (Cipriani-Gestri Monsummanese) km. 124; media 40,985; 2°)Buda Simone (Italia Nuova Massese); 3°) Iacchi Alessandro (Fosco Bessi Calenzano), 4°) Spadoni Gabriele (Simac Romagna); 5°) Acco Alessio (GS. Romagnano Massa).

—————————

ALLIEVI- NELLA COPPA MAURO

                 SI IMPONE BAGLIONI SU DATI

PRATO – Quello della 27° Coppa Massimiliano Mauro è un ordine d’arrivo di prestigio nel senso che ai primi posti troviamo tutti allievi di provato valore e con all’attivo più successi anche nelle categorie minori.

Questa volta la vittoria è andata a Enrico Baglioni. Con il quinto posto di Francesco Della Lunga il Pedale Toscano Ponticino ha centrato un altro positivo risultato. Con il vincitore sono saliti sul podio Tommaso Dati e Lorenzo Peschi due nomi vincenti e quasi sempre protagonisti.

Da citare anche l’Olimpia Valdarnese che ha piazzato due suoi corridori e la “Fosco Bessi” Calenzano presente tra i primi nove all’arrivo con un terzetto.

Ordine d’arrivo : 1°) Baglioni Enrico (Pedale Toscano Ponticino (Arezzo) km. 62; media 41,275; 2°) Dati Tommaso (Ciclistica San Miniato-Santa Croce sull’Arno); 3°) Peschi Lorenzo (Big Hunter Seano); 4°) Della Lunga Francesco (Pedale Toscano); 5°) Draghi Guido (Olimpia Valdarnese Montevarchi); 6°) Madrucci Francesco (id.); 7°) Colacione Daniele (“Fosco Bessi” Calenzano); 8°) Giannini Salvatore (id.); 9°) Galli Emanuele (id.); 10°) Gimignani Samuele (SS. Aquila Ponte a Ema).

———————–

  TIBERI STACCA TUTTI

             NEL G.P. ALESSANDRO FANTINI

FOSSACESIA (Chieti) – Antonio Tiberi è sicuramente l’allievo italiano più in vista dall’inizio della stagione. Non solo è sempre tra i protagonisti nelle corse che ha disputato e delle quali cinque le ha pure vinte da mattatore come questo 56° G.P. Alessandro Fantini in terra abruzzese.

IL portacolori dell’Olimpia Valdarnese Montevarchi in questa impegnativa corsa nazionale ha stracciato tutti. Ad un certo momento è partito all’attacco e per i suoi avversari non c’è nulla da fare. Tiberi, che attraversa un momento di grandissima forma, si è presentato da solo al traguardo infliggendo quasi due minuti di ritardo ai più immediati inseguitori (al 9° posto il suo compagno di squadra Matteo Regnanti).

Ordine d’arrivo : 1°) Tiberi Antonio (Olimpia Valdarnese Montevarchi) km. 63; media 37,060; 2°) Russo Luca (D’Aniello Cycling ) a 1’37”; 3°) Quattrini Federico (Pedale Chiaravalle), 4°) Cardinali Nicolò (Fortebraccio Da Montone); 5°) Garofoli Gianmarco (AC. Recanati).

——————————–

VOLATONE DEL GRUPPO

              SPUNTA LA RUOTA DI PISANI

LIVORNO – Una novantina di allievi hanno dato vita al 20° Trofeo CLC società Coop, gara disputata in circuito. Un anello pianeggiante quindi pochi e modesti i tentativi di spezzare il gruppo che invece si è presentato compatto al traguardo. Nello sprint ha avuto la meglio Pisani sul compagno di colori Cecchi.

Ordine d’arrivo : 1°) Pisani Alessio (US. Montecarlo Lucca) km. 56; media 38,185; 2°) Cecchi Marco (id.); 3°) Baglione Marco (UC. Pozzarello, Pistoia); 4°) Dova Nichilas (UC. Cesano), 5°) Riccardi Alessio (Pozzarello).

——————————-

GIORNI DI GLORIA PER

              IL CICLISMO ROSA TOSCANO

FIRENZE – E’ stato un fine settimana davvero positivo per il ciclismo femminile della Toscana. Sugli scudi il Team Giusfredi Bianchi di Massa e Cozzile che si è aggiudicato ben due corse a tappe. Con la pisana Michela Balducci ha vinto il Giro della Campania in Rosa e con l’israeliana Omer Shapira il Tour Tapuach in Israele.

Nella corsa campana la vincitrice Michela Balducci si è piazzata sempre nelle prime dieci classificate ed si è aggiudicata la Classifica finale con 165 punti.

Ma bene anche l’Aromitalia Vaiano Fondriest che ha conquistato il sesto posto finale con Elena Franchi (8° nella prima e 4° nella seconda tappa). Infine un giusto riconoscimento ad Anna Ceoloni (GS. Michela Fanini Segromigno Lucca) ottava nella classifica finale grazie ai suoi buoni piazzamenti nelle tappe.

——————————–

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »