energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ciclo: quattro squadre femminili in visita a un centro disabili Sport

Firenze – Ancora una volta il ciclismo ha dimostrato che sa pedalare non solo verso il traguardo delle corse, ma anche verso la solidarietà. Tra le iniziative di questo mese di gennaio due particolarmente simpatiche e singolari.

Per il giorno della Befana il Gruppo Ciclistico Campi 04 si è recato all’Ospedalino Meyer di Firenze per consegnare un assegno (in 12 anni ha devoluto 36 mila euro) e tanti balocchi per i bambini ricoverati.

Oggi giovedì si è registrato un evento molto simile. Protagonisti atlete, tecnici e dirigenti delle quattro squadre femminili professioniste della Toscana che sono ”Michela Fanini” di Segromigno Piano (Lucca); Team Giusfredi Bianchi di Massa e Cozzile (Pistoia); Conceria Zabri di Fucecchio e Team Aromitalia Vaiano Fondriest.

Questo numeroso e popolare gruppo – facevano parte anche Giacomo Bacci presidente del Comitato toscano del ciclismo e Gabriele Magni per il Coni – ha visitato il Centro di riabilitazione “Carrara” di Pistoia gestito dalla Fondazione Maic.

A tutti gli ospiti del Centro, colpiti da disabilità, le atlete, a conclusione della visita, hanno regalato sorrisi, applausi, magliette, cappellini ed altro materiale sportivo. A loro volta hanno ricevuto stupendi oggetti in ceramica realizzati nel laboratorio del centro con le loro mani dai ragazzi ospiti.

E Brunello Fanini, patron del Giro della Toscana femminile internazionale e della squadra “Michela Fanini”, ha dato incarico a quei ragazzi non molto fortunati, ma bravissimi in laboratorio, di realizzare un certo numero di oggetti in ceramica che saranno inseriti nel monte premi del prossimo Giro della Toscana internazionale a tappe femminile in programma nel prossimo settembre.

Foto: Team Vaiano Fondriest

Print Friendly, PDF & Email

Translate »