energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Cinema : a Firenze è scoppiata la “Howardmania” Cinema

Firenze – Servono più di duemila comparse, ma ieri pomeriggio a due ore dalla chiusura del primo giorno ne erano già state selezionate più di mille e un altro centinaio attendeva paziente sugli scalini di piazza Madonna della Neve alle Murate. E domani una seconda giornata di provini, dalle 10 alle 18: otto ore di coda di persone di ogni età con netta prevalenza di giovani.

A Firenze è esplosa la Howardmania, la corsa a partecipare al grande evento di un set hollywoodiano che coinvolge tutta la città. Si gira “Inferno” tratto dal romanzo omonimo di Dan Brown, anche se sul contratto fatto firmare alle aspiranti comparse c’è un molto allusivo titolo provvisorio “Headache”, mal di testa. E il mal di testa è venuto sicuramente ai selezionatori della Toro produzioni che collabora insieme alla Film Commission Toscana alla realizzazione della pellicola.

Le riprese dureranno per due settimane e potrebbero cominciare anche in anticipo, il 30 aprile, se sarà terminata la parte che si svolge a Venezia. Ron Howard farà la sua base in piazza De Gasperi davanti alla sede Rai. La principale location è rappresentata da Palazzo Vecchio, ma sono in corso trattative per utilizzare anche il Corridoio vasariano e il Giardino di Boboli. Per la città è una super occasione da tanti punti di vista. Intanto ci sarà una bella pioggia di euro per tutti coloro, commercianti, comparse, mercati, spazi etc. che saranno coinvolti nella produzione. Il Comune lucrerà una bella fetta del budget con l’affitto del salone dei Cinquecento.

Senza contare l’effetto immagine della città a livello internazionale per un film che si prevede sarà un successo mondiale. Il volto della città diventerà un grande star  come Tom Hanks che interpreterà nuovamente la parte del professor Robert Langdon, il protagonista scienziato-detective dei thriller di Dan Brown.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »