energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Cinghiali infetti: l’Asl 9 di Grosseto dispone controlli sulla selvaggina STAMP - Salute

La trichinella è un parassita nocivo per l'uomo. Si trasmette dagli animali agli esseri umani mediante l'ingestione di carne fresca, specialmente di cinghiale, suino e cavallo. Il rischio di trasmissione della trichinella, tuttavia, sussiste soltanto se la carne mangiata non è stata sottoposta a controlli sanitari. Nelle scorse settimane un caso di trichinellosi si è verificato in Garfagnana, con una ventina di persone intossicate dopo aver mangiato salsicce di cinghiale. Il parassita è poi ricomparso in questi giorni in Maremma. Da un normale controllo effettuato su un campione di carne di cinghiale abbattuto durante una caccia a Polverosa, nel comune di Orbetello (Grosseto), è stato infatti verificato che la carne era infetta da trichinella. A seguito di questa constatazione, l'Asl 9 di Grosseto ha quindi deciso di intensificare i controlli sulla carne di cinghiale e sulla selvaggina in generale. Va ricordato che la trichinella non è pericolosa se si mangia carne di maiale, equina e selvaggina che è stata sottoposta e regolari controlli prima di essere macellata e messa in commercio. Nei prossimi mesi, in ogni caso, l'Asl 9 di Grosseto intensificherà i controlli anche sulla carne macellata.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »