energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Cinque cani superstiti di Mulazzo in cerca di casa a Firenze Notizie dalla toscana

Il canile di Mulazzo, che ospitava oltre 200 animali, è finito sott’acqua a causa della piena del Magra. Alcuni dei cani sono purtroppo morti a causa dell’ondata di fango che ha investito la struttura. Per salvare i superstiti, Protezione Civile, Asl ed Enpa si sono attivate in modo da smistare i cani in diverse strutture della regione. Cinque di essi sono stati accolti dal canile fiorentino di via del Pantanino. Gli animali sono arrivati nel rifugio sabato 29 ottobre e sono stati visitati e curati, ma il canile ha lanciato un appello affinché i cittadini del territorio fiorentino adottino le sfortunate bestiole. Chi volesse può contattare la struttura di via del Pantanino allo 055 7352018, oppure scrivere agli indirizzi di posta elettronica adozioni.animali@comune.fi.it e diritti.animali@comune.fi.it. Il canile è aperto, per chi volesse far visita ai superstiti dell’alluvione di Mulazzo, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 11.30, il martedì e il giovedì anche dalle 15.00 alle 17.00 ed il sabato mattina su appuntamento.“In un’ottica di collaborazione e solidarietà ai Comuni alluvionati abbiamo accettato volentieri di intervenire in questa emergenza ed accogliere queste bestiole due volte sfortunate. La nostra è una struttura all’avanguardia, completa di tutte le attrezzature più innovative ed i cani di Mulazzo non potevano trovare una soluzione migliore. Anche se la nostra speranza, per loro come per tutti gli altri che ospitiamo, è che possano trovare una famiglia che li adotti e gli voglia bene”, ha spiegato l’assessore alle Politiche del territorio del Comune di Firenze, Elisabetta Meucci.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »