energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Cinque cittadini cinesi arrestati a Prato Notizie dalla toscana

Giornata difficile per i cittadini orientali di Prato. La Guardia di Finanza ha denunciato 4 persone cinesi per reati contro il fisco italiano. Ammonterebbe a circa 10 milioni di euro l’evasione fiscale cinese nel settore della produzione di poltrone e divani smascherata dalle fiamme gialle pratesi. Dieci aziende cinesi riuscivano a produrre e vendere a prezzi inferiori a quelli di mercato le stesse merci che consegnavano al committente italiano, evadendo, così, completamente il fisco mediante l’uso di fatture per operazioni inesistenti ed omettendo di produrre la dichiarazione dei redditi. E sempre a Prato un cinese di 35 anni è stato arrestato, stavolta dai carabinieri, per aver rapinato e malmenato l’ex compagna nel tentativo di ottenere più soldi per pagare un debito di gioco. La donna, dopo essere stata picchiata, era riuscita a contattare con il cellulare i carabinieri. Al momento della loro irruzione, il trentacinquenne orientale, che aveva chiuso la donna in una stanza, ha anche tentato di aggredire gli agenti. Bloccato dopo una breve colluttazione, è stato portato in caserma.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »