energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Cinque sberle alla Primadonna dalle leonesse Sport

Primadonna incassa cinque sononori schiaffi in casa. La gara si apre subito col Brescia votato all’offensiva. Al 12’ si porta in vantaggio grazie al goal di Sabatino che, servita perfettamente sul filo del fuorigioco da Boni, anticipa Leoni in uscita piazzando la palla a fil di palo. Al 19’ pasticcio difensivo del Brescia su rimessa dal fondo, con Rosucci che viene anticipata al limite dell’area da Borghesi che però è frettolosa e calcia sul portiere sprecando malamente una facile occasione.
Al 25’ arriva il raddoppio delle lombarde con Bonansea che servita da un bel taglio in verticale di Sabatino avanza palla al piede, salta Leoni in uscita e deposita in rete. Al 32’ Orlandi lanciata a rete sulla tre quarti viene fermata da Prost che commette fallo da dietro; l’arbitro decreta il calcio di punizione ma sanziona il difensore bresciano solo col cartellino giallo. Linari si incarica del tiro e sulla ribattuta della barriera, prima Orlandi calcia a rete ma Penzo è brava a respingere,  e poi  non demorde e di testa serve Salvatori Rinaldi che di prima intenzione insacca ma l’arbitro annulla per fuorigioco ravvisato dal guardalinee. Al 35’ il Brescia con un’altra bella azione orchestrata da Boni, Bonansea, Sabatino e Cernoia  arriva al tiro e stavolta è il palo alla sinistra di Leoni a impedire il tre a zero e a chiudere le occasioni del primo tempo.

La ripresa ricalca la prima frazione, col Brescia padrone del campo ed il Firenze che non riesce a tirar fuori le potenzialità dimostrate nelle ultime partite. Al 56’ Cernoia, con un perfetto lancio a scavalcare la difesa viola, serve al limite dell’area Bonansea che è brava prima con un pallonetto a saltare Leoni e poi a metterla dentro ben difendendosi dal tentativo di salvataggio sulla linea di Esperti e Parrini. Al 61’ arriva la tripletta per l’attaccante bresciana che dal limite dell’area è brava a mettere la palla sotto la traversa laddove Leoni non può arrivare.  Al 69’ Zanoletti in ripiego difensivo serve indietro per Penzo che sotto l’attacco di Razzolini perde palla lasciando spalancata la porta, l’attacante viola si allunga però troppo la palla e l’accorrente Salvatori Rinaldi si fa anticipare da D’Adda che mette in corner.  Al 75’ Salvatori Rinaldi ci prova dal vertice destro dell’area con un potente tiro di destro che Penzo devia a pugni uniti in angolo. Al novantesimo arriva la cinquina bresciana  con un altro tocco di pennello di Sabatino che servita in area da Bonansea piazza la palla sul palo più lontano di Leoni facendo così carambolare la palla in rete.

PRIMADONNA FIRENZE-BRESCIA 0-5
Reti:12' Sabatino,25’ Bonansea, 56’ Bonansea, 61’ Bonansea, 90’ Sabatino.


PRIMADONNA FIRENZE: Leoni, Parrini, Corsiani, Bruno(53’ Razzolini), Benucci, Binazzi(39’ Esperti), Linari, Orlandi, Salvatori Rinaldi, Borghesi(69’ Magni), Ferrati.
A disp. Valgimigli, Esperti, Cosi, Fusini, Magni, Cinotti, Razzolini.
All. Sauro Fattori

BRESCIA: Penzo, Prost(79’ Zanetti), Pedretti, Zizioli, Rosucci(65’ Zanoletti), D'Adda, Cernoia(65’ Brayda), Alborghetti, Sabatino, Boni, Bonansea.
A disp. Mori, Assoni, Zanoletti, Paganotti, Brayda, Zanetti.
All. Milena Bertolini

Arbitro della gara Sig. Enrico Leo della sezione di Roma2.
Assistenti Sig.ri D'Amore e Abati della sezione di Prato.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »